Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritto da: Silvia Nelli
A casa mia si gioca con tutto tranne che con i sentimenti. Chi gioca con il cuore mio l'unica strada aperta che trova è quella con la scritta: "uscita"! Chi gioca con la mia buona fede l'unica cosa che raccoglie è un retrocedere definitivo e netto di stima e fiducia! Chi si permette anche solo... [continua a leggere »]
Composto lunedì 14 ottobre 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Non ha importanza quante volte hai perso. Non conta quante volte hai stretto i pugni ingoiando lacrime. Non fa niente se non ti hanno capito. Ricorda; ognuno di noi ha un suo percorso, che sia giusto o sbagliato da qualche parte ti porta. Non siamo obbligati a seguirlo fino alla fine, se non... [continua a leggere »]
    Composto domenica 13 ottobre 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Nella vita impari a camminare quando percorri la tua di strada non quella degli altri. Nella vita impari a camminare quando cadi, ti fai male ma malgrado il dolore ti rialzi. Nella vita impari la lezione quando impari a farti i cazzi tuoi, a pensare ai tuoi di difetti e di problemi. Quando... [continua a leggere »]
      Composto domenica 13 ottobre 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Brava me si, brava me per ogni volta che ho dato fiducia alle persone. Per ogni fottutissima volta che ho creduto in qualcuno e non meritava niente! Brava me! Brava me perché nella vita non smetto mai di pensare che le persone non sono tutte come me. Brava me però anche perché ho imparato a son... [continua a leggere »]
        Composto venerdì 11 ottobre 2013
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ci sono giorni in cui non sai nemmeno tu che cosa abbiano che non va, ma c'è qualcosa che non gira nel verso giusto. Qualcosa che manca e non capisci che cosa. È come se qualcosa fosse fuori posto, a volte anche tu stesso. Come se il tempo camminasse da solo senza che tu possa procedere. Come se... [continua a leggere »]
          Composto giovedì 10 ottobre 2013
          Vota il racconto: Commenta