Racconti di Samuel Beckett

Scrittore, drammaturgo, poeta e sceneggiatore, nato venerdì 13 aprile 1906 a Foxrock, Dublino (Irlanda), morto venerdì 22 dicembre 1989 a Parigi (Francia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: alterfr
Gli occhi cadono sull'orologio sotto i tuoi occhi. Ma invece di leggervi l'ora della notte, seguono torno torno la lancetta dei secondi, a volte scortata e a volte preceduta dalla sua ombra. Ore dopo il tutto ti appare come segue. A 60 secondi e a 30 secondi l'ombra scompare sotto la lancetta... [continua a leggere »]
Samuel Beckett
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: alterfr
    Stremato da un tale sforzo d'immaginazione lui smette e ogni cosa smette. Finché, avvertendo di nuovo il bisogno di compagnia, stabilisce quanto meno di chiamare m l'ascoltatore. Per una più facile individuazione. Se stesso invece con un altro carattere. W. Escogitando il tutto, sé compreso, per... [continua a leggere »]
    Samuel Beckett
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: alterfr
      Perché tu procedi, se non proprio a occhi chiusi, quanto meno il più delle volte tenendoli fissi al suolo al momento davanti ai tuoi piedi. Della natura questo è tutto ciò che hai visto. Da quando chinasti la testa definitivamente. Il suolo in fuga dinanzi ai tuoi piedi. Di tanto in tanto. Hai... [continua a leggere »]
      Samuel Beckett
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: alterfr
        Escogitatore della voce e dell'ascoltatore e di se stesso. Escogitatore di se stesso per compagnia. Basta così. Parla di sé come di un altro. Dice parlando di sé: "parla di sé come di un altro". Persino se stesso escogita per compagnia. Basta così. Persino la confusione è di compagnia fino a un... [continua a leggere »]
        Samuel Beckett
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di