I migliori racconti di Paulo Coelho

Poeta e scrittore, nato domenica 24 agosto 1947 a Rio de Janeiro (Brasile)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: R. Parisi

Le cose che ho imparato nella vita

Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:

-Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà.
E per questo, bisognerà che tu la perdoni.
-Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per
distruggerla.
-Che non dobbiamo cambiare amici...
[continua a leggere »]
Paulo Coelho
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Robertyna Superbyna

    Mi sono seduta sulle rive del fiume Piedra e ho pianto

    Capitolo: 4
    Amare è come una droga: all'inizio viene la sensazione di euforia, di totale abbandono. Poi il giorno dopo vuoi di più. Non hai ancora preso il vizio, ma la sensazione ti è piaciuta e credi di poterla tenere sotto controllo. Pensi alla persona amata per due minuti e te ne dimentichi per tre ore... [continua a leggere »]
    Paulo Coelho
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Robertyna Superbyna

      Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto

      Capitolo: 0 - Intro
      Nell'amore non esistono regole. Possiamo tentare di seguire i manuali, di controllare il cuore, di avere una strategia di comportamento. Ma sono tutte cose insignificanti: decide il cuore. E quanto decide è ciò che conta. Lo abbiamo provato tutti nella vita. In qualche momento tutti abbiamo... [continua a leggere »]
      Paulo Coelho
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lucia

        Il Momento dell'Aurora

        Durante il World Economic Forum di Davos del 2000, il premio Nobel per la pace, Shimon Peres, mi ha raccontato questa storiella.

        Un rabbino riunì i suoi allievi e domandò loro: "come possiamo conoscere il momento preciso in cui finisce la notte e comincia il giorno?"
        "Quando, a una certa...
        [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Elisabetta

          I monaci e il secchio

          Uno dei monaci del monastero di Sceta commise una grave mancanza, e così fu chiamato l'eremita più saggio perché potesse giudicarla. L'eremita si rifiutò, ma i monaci insistettero tanto che lui finì per andare. Prima, però, prese un secchio e lo forò in vari punti. Poi, lo riempì di sabbia e s... [continua a leggere »]
          Paulo Coelho
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di