Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Andrea Manfrè

Al giocatore ungherese non toccare il cavallo

Ad un ungherese mai toccare un cavallo, nemmeno se sta in una mano ed è fatto d'avorio. Puoi minacciare le torri, la regina e perfino il re, ma i cavalli mai. Perdere una partita difendendo i due cavalli ancora in campo era considerato un punto d'onore al circolo di Fehérvár, il villaggio... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Andrea Manfrè

    Dalla Scozia, whisky violini e moschetto

    Bill Yancey era un vecchiaccio in puro stile Walt Whitman, un grido barbarico lanciato dal profondo della foresta nella contea di Watauga. Coltivava grano, ma non ci faceva il pane. Del resto il fazzoletto di terra dietro la sua stamberga di assi non sarebbe bastato a sfamare tutti gli Yancey... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta