Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Marco Teocoli

Un amore impossibile, o quasi

Capitolo: 06
Il mattino successivo mi alzai prestissimo, non avevo dormito, e davo pure fastidio con i mie continui movimenti nel letto. Mi feci una doccia lunghissima, per riprendermi.
Durante la colazione sollecitai più volte i figli e la moglie affinché finissero presto per uscire da casa. Avevo tanta...
[continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Marco Teocoli

    Un amore impossibile, o quasi

    Capitolo: 03
    Lo studio di Antonio Denaro dista dal mio circa 500 metri, il suo si affaccia in una delle più belle vie di Palermo, ad angolo fra la via libertà e la via Torrearsa, occupa tutto l'attico e la veduta è da mozzafiato. Anche lui proviene da famiglia facoltosa ed influente, il suo studio associato... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Marco Teocoli

      Un amore impossibile, o quasi

      Capitolo: 12
      Non finisci mai di conoscere una persona, neanche dopo 19 anni. Avevo 17 anni quando conobbi Maria per la prima volta, era bellissima e mi piacque subito. Eravamo in una festa da amici comuni. Per essere preciso, un nipote di mia madre mi invitò a trascorrere un periodo dell'estate nella sua... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Marco Teocoli

        Un amore impossibile, o quasi

        Capitolo: 01
        La mia professione mi porta ad una riunione di lavoro in un giorno caldo di quel mese d'agosto di alcuni anni fa. L'ambiente raffinato ed elegante in mezzo ad una rigogliosa costa nelle vicinanze di Palermo ci invitava a trascorrere una giornata mondana, ma i nostri abiti rigorosi ed eleganti... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Marco Teocoli

          Un amore impossibile, o quasi

          Capitolo: 08
          Meraviglia delle meraviglie. Avrei potuto gridare al centro del mondo per dire a tutti la gioia che provavo nel leggere la sua risposta. Il contatto era stabilito.
          Fu come quando nella mattina del 12 dicembre 1901, Guglielmo Marconi dopo molti vani tentativi installò una grande antenna alta 120...
          [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta