Scritto da: Lina Viglione

Sogni di bambina

Ho passato la vita ad ammirare il cielo, alzavo gli occhi verso di lui, immobile nei miei pensieri, nelle mie speranze, nelle mie fantasie.

Da bambina mi dissero che quello era il posto dove vivono i sogni. Da grande mi chiedono ancora perché lo fisso incessantemente come prima. Io rispondo...
[continua a leggere »]
Lina Viglione
Composto venerdì 16 luglio 1999
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione

    Sole parole

    Parole... parole... parole non dette sono e non diventano le frasi di un segreto racchiuso in uno scrigno di sogni o di paure non avranno mai un suono, non potranno mai essere.
    Ma interpretate, il loro significato celerà il desiderio o il pentimento che potevano esprimere come quello che avremmo...
    [continua a leggere »]
    Lina Viglione
    Composto mercoledì 2 febbraio 2011
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione

      Sono un bravo comandante

      Sono una donna coraggiosa come un comandante di un vascello, esco dalla mia cabina; è in corso una tempesta furibonda, ma non mi lascio scoraggiare tanto presto. Non approderò a terra, una tempesta del genere sono perfettamente in grado di affrontarla.
      Sicura di me mi metto al comando della la...
      [continua a leggere »]
      Lina Viglione
      Composto venerdì 19 novembre 1999
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione

        Sorgente di vita

        La vita è in crescendo, è una continua fabbrica di ricordi. È un giardino che offre colori e profumi nuovi. Lì dentro ci sto bene, fin che tutto ciò che abbraccio si rinnova.
        Se un fiore appassisce, non mi do tanta pena, so che un altro sogno sboccerà a riempire i miei occhi.
        Cresce così il...
        [continua a leggere »]
        Lina Viglione
        Composto lunedì 15 novembre 1999
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          SORRIDERE ALLA VITA

          Sorrido alla vita più che posso così da poter lasciare dolce scie dietro di me con meraviglia.
          Sorrido con onestà, rispetto, emozioni e amore.
          Sorrido e amo più che posso così da poter tornare a casa con un cuore colmo d'amore.
          Sorrido e abbraccio alla vita più che posso così da poter stringere...
          [continua a leggere »]
          Lina Viglione
          Composto martedì 13 settembre 2011
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di