Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Lina Viglione

Liberi pensieri

Parole... parole... parole che non si dicono sono e non diventano le frasi di un segreto che abbiamo racchiuso in un scrigno di sogni e non avranno mai un suono, non potranno mai essere interpretate, il
loro significato si celerà in pentimento o un desiderio che potevano esprimere come quello...
[continua a leggere »]
Composto venerdì 18 dicembre 1998
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione

    Lo zainetto dei ricordi

    Quello che sono oggi viene da ciò che ero ieri, ovvero: la conoscenza del mio passato. Ogni attimo che raccolgo lo conservo nello zainetto dei miei ricordi. Lo porto sempre sulle mie spalle, è invisibile ma non potrei farne a meno, mi seguono ovunque io vada. Ci sono tante tasche e all'interno... [continua a leggere »]
    Composto domenica 1 gennaio 2012
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione

      LONTANI PENSIERI

      Tra l'erba verde sulla riva bagnata dei miei ricordi si sono liquefatti gli anni di una amata giovinezza. Gocce di sole si spandono dietro i miei occhi, ma nella brezza mattutina vola un'allusione che danza leggera oltre le mie strane emozioni. Dondolandomi nell'attesa di nuove speranze... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 18 gennaio 2008
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione

        Lungo il sentiero della vita

        Sono piccole briciole di pane che si lasciano lungo il sentiero della vita. Ogni volta che iniziamo a camminare, ognuno di si sceglie un sentiero. A volte è aspro e ci sembra di camminare in mezzo ai rovi, e altre volte in un campo di fiori profumati, entrambi hanno qualcosa in comune e sono... [continua a leggere »]
        Composto domenica 16 luglio 2000
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          Maria la sorella che dettava legge

          Mia sorella Maria. E di due anni più grande di me, fin da bambine ho manifestato nei suoi confronti una "strana" forma di "gelosia". Fin da dall'inizio mi ha sempre ignorata, ed evitata, come se non fossi mai nata. Anche col tempo il suo atteggiamento non e mai cambiato, Maria mi ha sempre... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta