Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Lina Viglione

Maria la sorella che dettava legge

Mia sorella Maria. E di due anni più grande di me, fin da bambine ho manifestato nei suoi confronti una "strana" forma di "gelosia". Fin da dall'inizio mi ha sempre ignorata, ed evitata, come se non fossi mai nata. Anche col tempo il suo atteggiamento non e mai cambiato, Maria mi ha sempre... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione

    La vera luce del cuore

    Solo quando il pellegrino diventa il suo stesso sentiero, solo quando l'attore consapevole si fonde con l'osservatore/ spettatore, solo allora di potrà far ridiscendere il proprio regista in questo mondo, non prima, perché ci vuole un cuore grande per contenere una più grande luce. E siccome... [continua a leggere »]
    Composto mercoledì 17 novembre 1999
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione

      L'arcobaleno del cuore

      È sicuramente vero che alle volte il nostro cielo è scosso da temporali solo perché la preoccupazione che "piova" è troppo forte. Ma che ci vuole un grande equilibrio per attendere, l'eventuale tempesta, senza tendere l'orecchio al futuro, e sentire se qualche tuono già si profila all'orizzonte... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 4 febbraio 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione

        Il cammino della vita

        Posso dire che io sono in armonia con il mio e il mio spirito e il mio il mio essere semplicemente umano.

        Sono in pace con la natura che mi circonda, una natura, magnifica, donata a noi essere umani che ci siamo dimostrati purtroppo immeritevoli di tale dono, e per questo ogni mattina

        appena...
        [continua a leggere »]
        Composto sabato 19 febbraio 2000
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          Lettera mai spedita

          Cara mamma,
          ho scritto su tutti e su tutto, ma quando arrivo a te il mio cuore si rattrista perché vuoto del tuo amore. Cerco nella mia mente una tua carezza, un abbraccio, ma per quanto mi sforzi credimi, mamma non trovo nulla. La pena che ancora oggi mi fa soffrire e questo buio d'amore che...
          [continua a leggere »]
          Composto giovedì 17 agosto 1995
          Vota il racconto: Commenta