Scritto da: Lina Viglione

Pensieri volanti

Non si deve insabbiare gli avvenimenti negativi perché sono certo che, proprio grazie a questi, ci siamo fortificati e a capire che lottare per non soccombere, è troppo importante. Mai gettare la spugna! Ciò che determina il nostro essere di oggi è soprattutto l'esperienza che ci aiuta anche ad... [continua a leggere »]
Lina Viglione
Composto mercoledì 15 novembre 2000
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione

    Pensieri volanti

    Per che si dice sempre che abbiamo bisogno di luce e di amore?
    Per che per che siamo esseri umani che vivono in una società che ha dei valori come l'amore.
    Oggi senza l'amore della famiglia, degli amici, e per che no! Del nostro animale domestico, in fondo non siamo dissimili a loro. Anche noi...
    [continua a leggere »]
    Lina Viglione
    Composto giovedì 14 settembre 2000
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione

      Lettera a una figlia

      Capitolo: Cara laura.
      Cara Laura. Oggi che fra noi si sta instaurando un rapporto più equilibrato, vorrei che questo scritto fosse una giusta occasione per parlare di più e con sincerità. Credevo che fare la madre fosse la cosa più facile di questo mondo, ma non è così, è terribilmente complicato. Ti ricordi le... [continua a leggere »]
      Lina Viglione
      Composto giovedì 17 marzo 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione

        Sole parole

        Parole... parole... parole non dette sono e non diventano le frasi di un segreto racchiuso in uno scrigno di sogni o di paure non avranno mai un suono, non potranno mai essere.
        Ma interpretate, il loro significato celerà il desiderio o il pentimento che potevano esprimere come quello che avremmo...
        [continua a leggere »]
        Lina Viglione
        Composto mercoledì 2 febbraio 2011
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          La favola raccontata da mamma

          Un giorno chiesi a mamma: Mamma perché noi siamo poveri e Sandra è ricca? Mi aspettavo che lei mi dicesse: Vedi Lina il papà di Sandra e più fortunato perché ha un lavoro stabile, quando anche il tuo papà lo avrà anche noi saremo bene come lei. Invece mi raccontò una storia triste e strana! Vedi... [continua a leggere »]
          Lina Viglione
          Composto lunedì 3 aprile 1995
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di