Questo sito contribuisce alla audience di

I migliori racconti di Jean-Paul Malfatti

Freelance, nato lunedì 30 giugno 1986 a Como (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Jean-Paul Malfatti

Voglia di te...

E un'altra volta è notte, il letto caldo mi aspetta... mi sdraio, spengo la luce, dormo. Ti sogno... sogno i tuoi occhi verdi, i tuoi capelli dorati e le tue labbra rosse. Ti amo, ti voglio, e non solo in sogno. Apro gli occhi, ti vedo, non è solo un sogno. [continua a leggere »]
Composto martedì 8 giugno 2010
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Jean-Paul Malfatti

    Eureka!

    Sapete cosa ho appena scoperto!? Mi sono finalmente accorto che non sono nato per fare il poeta. Tra i miei aforismi su poeti e poesie n'esiste uno che dice proprio così: "Il vero poeta è colui la cui vita stessa è una poesia." È sempre stato uno dei miei preferiti ed è diventato il mio moto... [continua a leggere »]
    Composto lunedì 6 febbraio 2012
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Jean-Paul Malfatti

      E sì, gli anni passano come il vento...

      Sembra strano, ma passa il tempo così in fretta che non ti sembra vero, in pochi istanti è passato un intero anno. Riflettendo sui fatti degli ultimi anni, e forse ancora più indietro, mi sono reso conto che ogni anno è quasi uguale al precedente, eppure ogni anno è un po' diverso. Ma è vero... [continua a leggere »]
      Composto giovedì 30 dicembre 2010
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Jean-Paul Malfatti
        Lo so che non sono perfetto...
        Lo so che non sono perfetto, né lo sarò mai! Anzi, sono solo e unicamente uno di quelli che amano dormire ma si svegliano sempre di buon umore; che salutano ancora con un bacio; che lavorano molto e si divertano di più; che vanno in fretta in auto ma non suonano...
        [continua a leggere »]
        Composto giovedì 28 gennaio 2010
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Jean-Paul Malfatti

          Paolino e suo padre

          Paolino aveva già detto a sua madre che era gay, ma aveva ancora paura di dirlo anche a suo padre, in un colpo solo e a ciglio asciutto. Un giorno, però, suo padre glielo domanda all'improvviso e senza apparente motivo.

          Il padre: Paolino, sei gay?
          Paolino: Naa, perché, papà?
          Il padre: Niente di...
          [continua a leggere »]
          Composto martedì 7 agosto 2012
          Vota il racconto: Commenta