Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Gabriele Ceci

Artista, nato domenica 10 gennaio 1993 a Alatri (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Leggi di Murphy e in Diario.

Scritto da: Gabriele Ceci

Annie (Quadri di parole)

Di quadri di parole se ne possono far tanti basta conseguire una parola dopo l'altra alla ricerca della forma giusta che descrivi il panorama adatto allo stato d'animo di chi queste parole scrive e tra il vero e il falso c'è solo una morale che la storia vera cerca, di far capire.
Nell'estate di...
[continua a leggere »]
Composto venerdì 31 luglio 2015
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Gabriele Ceci

    Coscienza (Quadri di parole)

    E malgrado gli incidenti che ogni percorso prevede si continua a tratteggiare d'inchiostro le pagine bianche, a disegnare ancora ed ancora una volta un paesaggio che anche se alle volte ci si presenta complesso ci regala sempre una qualche emozione.
    È per l'emozioni più chiuse, più taciturne...
    [continua a leggere »]
    Composto venerdì 31 luglio 2015
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Gabriele Ceci

      Foglie (Quadri di parole)

      Parola dopo parola, lettera dopo lettera sta andando a formarsi il nuovo quadro di parole che nel lento scorrere della vita alle volte appare chiaro e alle volte non appare, tra i salici piangenti e dritti pioppi, tra i mari calmi e i cieli mossi un uomo a terra ramazzava calmo, come a... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 31 luglio 2015
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Gabriele Ceci

        Giovanni (Quadri di parole)

        Si continua senza speranza sul dolce cammino della stesura di quadri di parole, quando mi sto per affacciare in strada.
        Da lontano posso vedere la luce arancione del lampione, che illumina i balconcini del palazzo di fronte, e in alto, il blu intenso d'un cielo che non turbato dalla luce...
        [continua a leggere »]
        Composto martedì 30 giugno 2015
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Gabriele Ceci

          Giudy (Quadri di parole)

          A ogni punto va il suo capoverso, che da solo tra virgole e apostrofi va, a comporre nuovi quadri a disegnare nuovi spazi dove gli occhi e l'anima possono abbandonare i pensieri pesanti per vivere un po d'altrui orizzonti, per affacciarsi in nuovi mari navigare in altri celi e soffermarsi un po... [continua a leggere »]
          Composto venerdì 31 luglio 2015
          Vota il racconto: Commenta