Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Francesca Zangrandi

Studentessa, nato lunedì 11 marzo 1991 a Merano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Francesca Zangrandi
Molto probabilmente non hai mai voluto ferirmi. Molto probabilmente avresti voluto fare di meglio. Lui è stato la seconda persona a dirmi che non capisce la mia ferita. Vedo i suoi occhi che mi studiano ma non capiscono e questo risveglia vecchie ferite. Voglio spiegarti chi sono, ti grido chi... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 26 marzo 2014
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Francesca Zangrandi
    È magica la primavera, tutto si riscalda e si risveglia. Gli odori si fanno freschi e intensi. Guardo questo prato verde acceso e trovo il mio primo quadrifoglio di quest'anno, lo raccolgo. "Questo è per me" penso. Aspetto l'autobus con il quadrifoglio in mano. Si avvicina una signora, la guardo... [continua a leggere »]
    Composto venerdì 14 marzo 2014
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Francesca Zangrandi
      Insegnami a perdonare chi mi a ferito, a compatire chi mi ha illuso, a comprendere chi non ha potuto fare di più di quello che ha fatto. Insegnami a non sentire questa frustrazione sulla mia pelle. Non capisco. Sei il mio passato. Credevo che le tue fossero richieste di aiuto e che tutti quegli... [continua a leggere »]
      Composto mercoledì 12 marzo 2014
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Francesca Zangrandi
        Lasciatemi respirare. State a contare i miei respiri, ad ascoltare i battiti del mio cuore, a osservare se sono regolari; e se per un attimo ho un sospiro o un sussulto al cuore ecco che parte la sirena d'allarme. Ed ecco i consigli, le arrabbiature, i problemi. Non c'è pace finché non ritorna... [continua a leggere »]
        Composto venerdì 14 febbraio 2014
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Francesca Zangrandi
          Mi chiedi quale è la strada giusta, la giusta direzione da prendere. Ci penso e ci ripenso ma non trovo la risposta. Non sono un saggio, non sono un esempio da seguire, non trovo l'equilibrio, sono fragile e insicura. Non so le strade giuste da percorrere e nemmeno la direzione giusta ma so che... [continua a leggere »]
          Composto giovedì 13 febbraio 2014
          Vota il racconto: Commenta