Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Elisabetta

Il pastore che usava scherzare

Capitolo: 318
Un pastore che conduceva abbastanza lontano dal villaggio il suo gregge amava fare il seguente scherzo: chiamava in aiuto gli abitanti del suo borgo, gridando che i lupi gli assalivano le pecore. Ma, dopo che i paesani furono accorsi spaventati due, tre volte, per doversene poi tornare indietro... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Edoardo Grimoldi

    Il pavone e la gru

    C'era una volta un pavone vanitosissimo. Si gloriava con tutti per le sue belle piume. Quando vedeva una pozzanghera, si fermava a guardare la sua immagine riflessa nell'acqua.
    "Guardate la mia coda" gracchiava. "Ammirate che colori meravigliosi hanno le mie piume. Come sono bello! Sono senz...
    [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Elisabetta

      Il pescatore e il pesciolino

      Capitolo: 26
      Un pescatore, dopo aver calato in mare la rete, ne trasse su un pesciolino. Poiché era piccolo, il pesciolino lo pregava di non prenderlo per allora, ma di lasciarlo andare, visto che era così minuscolo. "Poi, quando sarò cresciuto" aggiunse, "e sarò divenuto grande, mi potrai prendere, in... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Elisabetta

        Il ragazzo che faceva il bagno

        Capitolo: 297
        Un giorno un ragazzo che faceva il bagno in un fiume corse pericolo di annegare. Allora, avendo visto un passante, lo chiamava, perché lo aiutasse. Ma quello rimproverava il ragazzo tacciandolo di temerarietà. Gli disse allora il ragazzo: "Sì, ma ora tu salvami e, dopo avermi salvato, tu poi mi... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Elisabetta

          Il ragazzo che rubava e sua madre

          Capitolo: 296
          Un ragazzo rubò a scuola le tavolette per scrivere di un compagno e le portò a sua madre. E siccome costei non solo non lo rimproverò, ma anzi lo approvò, egli la volta successiva rubò un mantello e glielo portò. Avendolo essa lodato ancora di più, col tempo, quando il ragazzo divenne un... [continua a leggere »]
          dal libro "Favole" di Esopo
          Vota il racconto: Commenta