Scritto da: Erika Torresetti
Camminai lungo il corridoio, Tutte le porte delle aule erano chiuse perché le lezioni erano iniziate, ti avevo visto camminare verso di me con due Mp3 e mi abbracciasti e dicesti:
-Allora, sei decisa a perdonarmi?
-non lo so, non riesco più a fidarmi di te, dopo che hai baciato la mia migliore...
[continua a leggere »]
Erika Torresetti
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Erika Torresetti

    Il mio metrò

    Mi guardo nello specchio e vedo la mia immagine riflessa: capelli schiariti dalla salsedine, occhi invecchiati, stanchi, dalle amarezze che mi ha portato la vita. Non voglio più guardarmi nello specchio. Mi volto e decido di andare per la strada. C'è un vento freddo fuori, che mia sveglia e mi... [continua a leggere »]
    Erika Torresetti
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Erika Torresetti

      La mia vita immaginata

      Era una giornata nuvolosa, in cui gli alberi si animavano come fossero infastiditi da qualcosa che non si vedeva, il mare, era in subbuglio anche lui era infastidito, forse dal fatto che non ci fosse nessuno sulla spiaggia a fargli compagnia.
      Anche io ero infastidita, ma non dal fatto che ero...
      [continua a leggere »]
      Erika Torresetti
      Vota il racconto: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di