Scritto da: Emanuele Piccinino
Andavo sempre in quella spiaggia dove si affacciava la casa di due ragazzi, erano due pianisti, il loro acchiappasogni guardava il mare dal terrazzo e loro ogni pomeriggio lo coccolavano. Lei si sistemava la gonna e poi con gli occhi incollati ai tasti liberava la melodia. Lui rannicchiato in... [continua a leggere »]
Emanuele Piccinino
Composto sabato 21 novembre 2015
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Emanuele Piccinino
    Si erano appena conosciuti e quindi non si conoscevano neanche, due perfetti estranei. Lei parlava e lui ascoltava, lei non parlava e lui la capiva. Lei aveva le lentiggini che le macchiano il viso e aveva avuto delle storie che le avevano macchiato l'anima. Lui era intenso e intraprendente... [continua a leggere »]
    Emanuele Piccinino
    Composto sabato 21 novembre 2015
    Vota il racconto: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di