Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Edvania Paes
- Che fai stasera?
- Respiro.
-Dai, voliamo coi pesci e nuotiamo con gli uccelli.
Attraversiamo gli oceani sulle ali di quel colibrì che ho visto in sogno.
Saliamo sulla mia barca di carta e raccogliamo un mucchio di stelle.
Andiamo a vivere di sogni nel mio castello di sabbia.
Respiriamoci...
[continua a leggere »]
Composto mercoledì 9 aprile 2014
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Edvania Paes
    Hanno conosciuto l'amore. Ma non poteva funzionare. Erano troppo diversi caratterialmente. Avevano vite troppo diverse. Orari troppo diversi. Sentivano in modo troppo diverso. Lui era troppo lento. Lei era troppo sbrigativa. Lui parlava. Lei agiva. Lui vedeva i problemi. Lei cercava le soluzioni... [continua a leggere »]
    Composto giovedì 24 ottobre 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Edvania Paes
      E dopo un po' ho capito che non sempre le persone sono come te le immagini. Che tante volte ti deludono, perché prima di tutto, si illudono. Ho capito che a volte cercano di distruggerti per sentirsi più forti. Che si fingono vittime per chiamare la tua attenzione. Perché sanno che faresti di... [continua a leggere »]
      Composto martedì 24 settembre 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Edvania Paes
        La gente parla dei socia network come se fossero frequentati da extraterrestri. Che cos'è il virtuale? Qualcosa che non esiste? Un qualcosa che è solo frutto della nostra immaginazione? Allora mi chiedo: il reale che cosa sarebbe? Quello che possiamo vedere, toccare, ascoltare? Non siamo, forse... [continua a leggere »]
        Composto giovedì 5 settembre 2013
        Vota il racconto: Commenta