Racconti di Claudio Visconti De Padua

Dipendente Regione Campania, nato venerdì 25 aprile 1969 a avellino
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Non restate davanti alla mia tomba a piangere. Io non sono lì. Io non dormo. Io sono mille venti che soffiano. Io sono il luccichio di diamante sulla neve. Io sono la luce del sole sul grano maturo. Io sono la pioggia dell'autunno. Quando vi svegliate nel silenzio del mattino, io sono il rapido... [continua a leggere »]
Claudio Visconti De Padua
Composto lunedì 2 settembre 2013
Vota il racconto: Commenta
    Passeggiavo sotto il sole ardente, fino ad essere assetato, mi fermai al primo bar chiesi una bottiglia di acqua poi udii alla mia destra un fracasso oggetti caduti a terra chiesi a quella donna se potevo esserle d'aiuto con un sorriso disse di sì, ci guardammo e fu come essere esplosi dentro un... [continua a leggere »]
    Claudio Visconti De Padua
    Composto domenica 21 aprile 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Di te che devi ancora arrivare, ho già tutto: il vento sulle nuvole che sembrano muovere la luna e i miei sogni di uomo che mai svaniscono. Potrei farmene un vanto nella vastità della notte, quando questo inatteso grecale sembra portarmi tracce di un tuo presente che, per ora, non può esistere... [continua a leggere »]
      Claudio Visconti De Padua
      Composto martedì 12 marzo 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Oh superba creatura che cavalchi la prepotenza, e maledici ogni cosa che vedi ai tuoi piedi, tu che giudichi senza senno le cose che non sono a tua portata di mano da quale terra arrivi? E l'ignoranza rispose: Io sono pregiudizio senza senso indosso conoscenza senza saggezza sacrificio senza... [continua a leggere »]
        Claudio Visconti De Padua
        Composto lunedì 11 marzo 2013
        Vota il racconto: Commenta

          amor trovato

          Vivevo in un periodo in cui l'anima necessitava di essere nutrita, rinvigorita per mezzo dell'amore. Brandelli di sentimenti avevo sepolto nel fondale dei miei ricordi, invano, riemergevano nelle notti insonni affliggendomi il presente. Il cuore in stallo, chiuso in una fortezza di sfiducia... [continua a leggere »]
          Claudio Visconti De Padua
          Composto venerdì 22 marzo 2013
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di