Scritto da: amber

Tu-2

Dopo che tra noi era finita così, dovevo riprendermi. Riprendermi ne senso letterale, riprendermi, vale a dire riappropriarmi di me stessa. Ti avevo affidato ogni parte di me stessa, o almeno ho cercato di farlo, nella speranza che tu potessi darmi, ma soprattutto essere, tutto ciò di cui avevo... [continua a leggere »]
Anonimo
Composto mercoledì 4 giugno 2014
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Marco SALSTyle

    Uguaglianza

    In un treno, una signora distinta si siede a fianco ad un uomo di colore. A primo impatto ha paura, ma di conseguenza, si fa forza e chiama l'assistente di volo. "Mi chiedo come mai fate salire queste persone ancora" domandò la signora che aggiunse: "vorrei chiedere di esser spostata in prima... [continua a leggere »]
    Anonimo
    Composto domenica 17 febbraio 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Patty

      Un altro giorno ancora.

      Le amiche continuano a chiederti quando pianterai le tende per fermarti accanto ad un fuoco perché il tempo sta passando e non ci sono più molti uomini liberi... ma tu continui a ripeter loro che non hai paura di restar sola e che non c'è fretta di correre per finire tra braccia sbagliate come... [continua a leggere »]
      Anonimo
      Vota il racconto: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di