Scampato pericolo... o forse no!

Una nipote irrequieta, di 6 anni, lasciata per mezza giornata a casa della zia, giovane e ancora inesperta coi bambini. Il tutto si svolge in un'estate siciliana del 1994. La piccola, forse approfittando dell'assenza dei genitori, si prende la licenza di fare quel che vuole per l'intera mattinata... [continua a leggere »]
Anonimo
Composto sabato 23 aprile 2016
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: F4B10Z

    Scorcio di vita di un innamorato cronico

    Le sue mani...
    Piccole, stupende mani che si adagiavano lente sul mio petto.
    Un piccolo sbuffo.
    Dorme.
    Al buio, nella stanza, distesa sul letto, sembra ancora più bella. Sembra quasi che Dio abbia messo tutto il suo scibile per creare una creatura perfetta.
    Quanto può durare? 1 ora? 3 ore...
    [continua a leggere »]
    Anonimo
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: marypoppins35

      Scrivere

      Scrivere per me è tutto.
      È un modo per sfogare paure, dubbi, sentimenti che altrimenti non riuscirei mai a fare.
      È prendere carta e penna e lasciare che quest'ultima ti guidi senza preoccuparti troppo di quello che ti viene in mente.
      È un modo per dire a qualcuno quello che provi e senti nel tuo...
      [continua a leggere »]
      Anonimo
      Composto giovedì 25 novembre 2010
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Patty

        Se ti scrivo solo adesso un motivo ci sarà

        "Se ti scrivo solo adesso un motivo ci sarà... " è Liga a dirlo... lui che nelle sue canzoni sa quello che dice.
        Non so cosa mi stia succedendo in questo periodo, ma so che a volte penso di stare bene, altre sono quasi irritata dal dolore che provo, dolore che provo senza motivi concreti...
        [continua a leggere »]
        Anonimo
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di