L'elogio del nulla

Fermate tutti gli orologi, tagliate i fili dei telefoni, tacete i cani con ossi succulenti smettete di suonare pianoforti e rovinate i preziosi mandolini. Si scontrino gli aeroplani luminosi nel cielo scarabocchiando una sola sentenza fumante: lei è via. Raccogliendo le ceneri fredde sento solo... [continua a leggere »]
Anonimo
Composto mercoledì 15 agosto 2012
Vota il racconto: Commenta

    L'uomo del secchio

    Ho appoggiato i miei desideri in un pozzo, non solo perché speravo che si avverassero tutti, ma perché erano talmente tanti che non mi entravano più nel cuore Poi anche il pozzo era pieno e l'uomo del secchio si è arrabbiato. Dice che sono prepotente. Vorrei vorrei vorrei, e poi vorrei. Li... [continua a leggere »]
    Anonimo
    Composto domenica 12 agosto 2012
    Vota il racconto: Commenta

      L'urlo

      L'urlo
      "tii aaammooooo!" Urlava nella notte, l'auto volava sparata sull'Aurelia e l'abitacolo rimbombava al suono del suo grido.

      [mi avveleni il cuore con lo zucchero]

      "Che mi dici della tua vita sentimentale?"
      "La mia vita sentimentale?" Prese tempo cercando nell'imbarazzo le parole adatte.
      "È...
      [continua a leggere »]
      Anonimo
      Composto giovedì 10 luglio 2014
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: *Sognatrice*

        La bambola di sale

        Una bambola di sale nn sapeva cosa fosse il mare, non lo aveva mai visto. Si incammina attraversando le montagne più alte, i deserti più aridi e finalmente raggiunge il mare.
        La bambola di sale sente una piccola voce che le dice "Toccami"... era il mare che le parlava... e poi di nuovo "Toccami!...
        [continua a leggere »]
        Anonimo
        Composto venerdì 1 luglio 2011
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di