Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Chev Chelios

In quella notte buia e tempestosa...

Era una notte buia e tempestosa, lei era sola in mezzo alla strada l'avevano lasciata lì per terra e sentiva sul viso il freddo dell'acqua della pozzanghera.
Si rialzò con molta fatica e a stento riuscì a portarsi sul marciapiede lei si guardò le gambe che sanguinavano e le mani piene di fango...
[continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta