Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Annamaria Crugliano

Nessuna, nato lunedì 15 maggio 1989 a Crotone (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Leggi di Murphy, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

La nostra spiaggia

Torno di nuovo sulla mia spiaggia da sola, l'ho chiamata "la spiaggia di chi ama senza ragione", quella dove si fa l'amore.
Sai, l'amore non mi manca, ma mi manchi tu, quel qualcuno di speciale che avrei dovuto portare su quella spiaggia. Su quella spiaggia puoi scoprire che se fai il bagno da...
[continua a leggere »]
Composto venerdì 8 aprile 2016
Vota il racconto: Commenta

    La parsimonia

    Un uomo e una donna in una pizzeria, lui esclama con disprezzo che la ragazza sembra povera, lei nega di esserlo, lui allora la invita ad offrirgli qualcosa, Lui la porta in un ristorante costoso e gli dice di offrire per dimostrare che è ricca, lei compra e sta zitta. Poi, si rincontrano, lei... [continua a leggere »]
    Composto lunedì 16 dicembre 2013
    Vota il racconto: Commenta

      lettera

      Ogni oggetto in ordine mi fa un effetto strano, perché comunque privo di senso, se penso che potrei perdere te che amo. Tu sei l'unico che mi ama, ma non perché non abbia altro. Tu sai che effetto fa, è così bello poter amare. Ho tanta paura di perderti, perché le cose che più amo a volte poi... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta

        Lettera a Dio

        Caro Dio
        quando ero piccola, a volte siedevo per terra e mi sembrava di vedere nel sole il tuo occhio severo scrutarmi. Mentre io ammiravo il mondo che mi stava intorno tu lentamente soffiavi via il mio tempo, ed io cercavo quell'azione da compiere che il mio destino e tu ti aspettavi da me...
        [continua a leggere »]
        Composto giovedì 24 dicembre 2009
        Vota il racconto: Commenta

          Quel prete era un tipo strano

          Un giorno un prete notò una bambina povera seduta su di un marciapiede e si mise a giocare con lei e con la sua unica bambola, si trattava di una barbola rotta e vecchia, ma la bambina sembrava esserne felice comunque, anche perché non poteva permettersene un'altra. Il prete riconobbe subito... [continua a leggere »]
          Composto martedì 26 aprile 2016
          Vota il racconto: Commenta