Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Annamaria Crugliano

Nessuna, nato lunedì 15 maggio 1989 a Crotone (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Leggi di Murphy, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Articolo di giornale

Ieri nel tranquillo paesino di Meramo è stato messo agli arresti un quattordicenne, accusato di aver rubato e distrutto nanetti di terracotta, scagliandoli contro alcune abitazioni. Interrogato ha confessato che il motivo dell'atto sarebbero le prese in giro dei suoi compagni di scuola, riguardo... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta

    Bimbo in spiaggia

    Cola il gelato sulle labbra di un bambino già salato, che prima, aveva già provato a mangiare i semi dell'anguria per farsi crescere la pancia come la mamma!
    Si cercava sulla riva il castello, che è stato abbellito di alghe, senza permesso dal mare!
    Le lacrime dei bambini corrosero gli scogli...
    [continua a leggere »]
    Composto venerdì 8 aprile 2016
    Vota il racconto: Commenta

      Fiaba ispirata dalla Bibbia

      La scimmia guardava il cielo ma non capiva, allora Dio le diede la comprensione. Fu così che come prima cosa la scimmia cercò di comprendere il cielo ed in quella creazione ravvide un Dio. La scimmia non poteva esprimersi, riuscì comunque a dedurre di non essere degna di parlare ad un Dio così... [continua a leggere »]
      Composto sabato 4 marzo 2017
      Vota il racconto: Commenta

        Il delitto di Cappuccetto Rosso

        Io sono testimone del fatto che Cappuccetto Rosso ha raccolto delle more e ne ha fatto marmellata e le ha portate alla nonna e le ha spacciate per fragole, lei le ha assaggiate ma era allergica, allora è morta. Allora è passato il lupo che ha notato questo pezzo di carne morta per terra e ha... [continua a leggere »]
        Composto sabato 4 marzo 2017
        Vota il racconto: Commenta

          Il fucile d'oro

          Un giorno ad un saggio venne chiesto di salvare la vita di un uomo condannato a morte perché aveva oltraggiato il re. Il saggio dopo aver pensato allungo trovò una soluzione, gli venne l'idea di dare al boia proiettili e fucile d'oro.
          Gli disse che anche lui detestava quell'uomo perché lo...
          [continua a leggere »]
          Composto martedì 26 aprile 2016
          Vota il racconto: Commenta