Poesie inserite da logos probus

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: logos probus

Scheletro del tempo

Il sole che batte
è strana novità,
l'inverno gelato,
ogni passato
è stato vissuto solo dal tempo:

il tempo
che s'abbatte
sull'acqua dolce,
si sente imminente
la tempesta assopita:

pare uno scheletro
con un collare
al collo
Scuotersi
con un sordo
sbatacchiare di ossa
per i venti
ch'asciugano
le spruzzate d'acqua dolce.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: logos probus

    Rimembranza del nulla

    Quando la volontà si presenta
    ombra chiara tra il disuso
    di ruggine e fumi statici
    pare la sola azione,
    effimera contraddizione:

    si piana ogni cosa dell'anima,
    dietro al novello interesse
    spazza il vento
    l'immagine passeggera.

    L'abituale dimenticanza
    di un discorso silenzioso
    si discosta dall'utile sostanzioso
    per essere rimembranza
    del nulla.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: logos probus
      È la vita questa
      percorre vestita
      di corazze,
      gesti sentiti
      e ripete un antico messaggio.
      Ritorna come le stagioni
      e le foglie che portano
      la grazia al vento
      si posano e dissolvono
      il soffio vitale
      nella terra
      che ha creato tutte le forme

      Vita può dire di forme, di situazioni
      e scorci, di umori paesaggi un po' allibiti, un po' tetri

      Ritorna a volte e ripete
      il suo corso
      dal mattino buio
      vampe di nebbia
      buia come temporale
      che schiarisce le ombre
      È l'alba e salgono fitti vapori.
      Composta nel 1980
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: logos probus

        Viali

        Andare per i viali
        estesi di malinconia

        I passi perduti
        aleggiano su facciate
        di pietre scurite
        incrostate di vita.

        Prendere per le viuzze
        strette, tra incombenti
        costruzioni diseguali

        Allo sguardo,
        finestre,
        cadono come occhi spenti.

        Si scioglie l'eco di brusii di motori
        sui tetti scolorati

        E lo sguardo di un passante
        sale e si perde all'orizzonte
        al di la del cielo grumoso
        portando il bagliore dei fiori.
        Composta nel 1980
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: logos probus

          1979-80

          Intorno si allaga di luce
          di fiori,
          molli di tenerezza con i colori
          incantati per sempre nel balenio
          di sfumature di una foglia.
          Come un ragno costruisce
          la sua ragnatela incerta,
          Io getto i miei ponti
          di speranza intricata
          nelle parole,
          tra luminose arbores cenze
          nei capelli di corallo
          delle ninfe,
          tra il verde soffuso
          dei cespugli.
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di