Poesie inserite da Saverio Maro

Questo utente ha inserito contributi anche in Racconti.

Scritta da: Saverio Maro

Le mani

Le mani tremano mi dicono,
quando ti tocca un'emozione
il brivido che sale, che ti confonde,
la mano che piano scivola, senza far rumore.

Il caldo non esiste, se non si è abbracciati,
il freddo è pungente, quando si è lontani,
e te ne freghi dei cattivi odori e sapori,
se sono accesi o spenti tutti i colori.

Le mani sudano mi dicono,
quando non sai neanche che dire,
il tremolio alle gambe, le ginocchia cedono,
non sentiresti neanche il dolore, se mai cadessi.

Tutto questo è riassunto in una sola parola: amore,
tutto questo è riassunto in una sola cosa: il tuo nome.
Composta giovedì 12 luglio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Saverio Maro

    Mi sono innamorato

    Mi sono innamorato della tua camminata,
    sinonimo di femminilità. Mi sono innamorato
    della tua bocca, figura passionale dal sapore
    del miele e dal colore di rosa, la più bella che
    io abbia mai visto.

    Mi sono innamorato dei tuoi occhi, fatti di
    acqua e sale, che però non si mettono in
    contrapposizione al tuo viso, con la dolcezza
    di una bimba su un corpo da donna.

    Mi sono innamorato della forma delle tue
    orecchie. Non hanno una forma così particolare,
    ma per me quella forma è unica.
    Mi sono innamorato delle tue mani, così curiose,
    così soffici, un simbolo di contatto fisico, un
    contatto dannatamente bello.

    Mi sono innamorato della tua voce, che varia
    a seconda della tua timidezza, del tuo sorriso,
    meglio del paradiso, luminoso come le stelle,
    meraviglioso come quello di un bambino,
    stupendo come nessun'altro.

    Mi sono innamorato. Di te.
    Composta venerdì 4 febbraio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di