Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie inserite da Sabrina

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Sabrina

A volte vorrei

Certe volte vorrei
stringerti tra le mie braccia,
accarezzarti la guancia
e prometterti che
il male è finito.
A volte vorrei
passare una mano
sopra i tuoi occhi
per impedire al passato
di tornare da te.
Vorrei, essere in te
per donarti la forza
e spezzare le corde
che ti tengono unito
a quello che è stato
e che quasi ti ha ucciso.

Certe volte vorrei
fissarti negli occhi
e vedere
l'azzurro del mare
diventare più intenso
e riempirsi di gioia,
amore e speranza
per questa tua vita
che, anche se dura
e piena di spine,
si apre di nuovo
e nel nuovo si esprime...
e vorrei, averti al mio fianco,
tenerti la mano
e farti capire che,
insieme, saremo più forti
per vincere il nemico
che di ombra si nutre
e dall'ombra ferisce.

Certe volte vorrei
essere il Sole
per scaldarti la pelle
e illuminare il tuo viso
e vorrei
essere Luna
per starti vicino
e accompagnarti nel sonno...
come adesso vorrei
essere il Vento
per correre forte
arrivare da te
e dirti:
Amore, ci sono
io sono il presente
e quel raggio di luce
che ci è stato donato
è reale e prezioso,
non dobbiamo far altro
che abbandonare le ombre
e viverlo insieme!
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sabrina

    ASCOLTA

    Ascolta il lamento che spegne la luna
    osserva lo squarcio che spezza il respiro
    blocca la voce e inizia ad ascoltare
    il frastuono di un cuore
    che si schianta nel buio.

    L'agonia di una donna ferita,
    il dolore di una madre tradita,
    l'urlo di una amica colpita
    alle spalle da un feroce nemico.

    Ascolta la mia anima offesa
    dal veleno di una mente malata
    osserva la purezza del mio "Io"
    che si sporca di fango e di sangue.

    Ascolta, fermati ad osservare
    la mia rabbia che invade la mente
    la mia vita bloccata e sospesa
    nel frastuono di un cuore
    che si schianta nel buio.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sabrina

      Il gelo

      Lento, inesorabile e grigio,
      un triste manto
      scende e mi avvolge
      e, sola, in silenzio
      scruto e cerco
      nell'assenza di luce
      uno spiraglio di sole,
      un alito di vita.

      Veloce,
      respiro quest'aria
      sporca, densa
      e carica di fumo,
      satura di polvere,
      scorie e macerie,
      sogni e illusioni,
      ridicoli,
      fantocci di paglia
      che in un attimo atroce
      un artiglio animale
      ha lacerato e distrutto.

      Fa freddo,
      brividi di gelo
      corrono sulla mia pelle,
      entrano dentro
      e mi invadono,
      giù nel profondo...
      il cuore rallenta,
      si chiude e combatte
      contro frecce di ghiaccio
      che puntuali e precise
      arrivano e colpiscono,
      veloci e senza pietà.

      Frenetica,
      la mente analizza,
      osserva e compone
      pensieri, progetti
      ricordi e sensazioni
      e riesce
      finalmente a creare
      un valido mezzo
      per arrestare
      il gelo che avanza.

      Nel silenzio che mi avvolge
      lentamente mi spoglio
      di amarezze ed inquietudini
      macerie e paure...
      e un sorriso
      mi illumina il viso,
      come l'alba del giorno,
      nell'attimo in cui
      la vita ritorna
      a scorrere in me
      e mi scalda di nuovo.

      Sola, stanca e ferita,
      ma serena e sicura
      mi copro e mi vesto
      di speranza, fiducia
      e di voglia di vita
      mentre,
      ogni atomo del mio essere
      grida all'intero Universo:
      "sono qui,
      sono viva
      e ciò che
      non mi ha ucciso finora
      mi ha solo reso più forte!"
      Composta domenica 20 aprile 2014
      Vota la poesia: Commenta