Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Rosario Chippari

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Rosario Chippari

In attesa del pomeriggio

Sei tornato dal viaggio, dal sentiero...
pomeriggio di una domenica sincera... ma difficile...
Una stella graziosa ha illuminato
lo spirito di un guerriero, fuggiasco: un nuovo eroe dell'era.

È l'epoca dei sentimenti,
il fiorire di un viaggio attraverso i sentieri cupi
dell'astro occidentale.
Un pensiero indiano... s'intreccia col cuore dell'ovest.

Ho amato me stesso, mi sono odiato
perché dovevo partire per il sentiero...
Quando di domenica pomeriggio
sognavo di tornare da un lungo viaggio.

Il cuore ha vibrato, lungo il corso del pomeriggio...
un pomeriggio che dura da anni...
E l'epoca del sentimento vero,
il fiorire del pesco dai fiori doppi...

Sei tornato dal viaggio, dal sentiero...
pomeriggio di una domenica sincera... ma difficile... forte.
Una stella graziosa ha illuminato
lo spirito di un guerriero fuggiasco... È nuovo eroe dell'era.

Adesso mi preparo,
parto per la terra senza colori, la patria dell'ovest...
Mi fermerò all'autogrill indiano, a ovest...
È giunto il pomeriggio che dura da anni.
Composta domenica 19 settembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosario Chippari

    Le luci della sera

    Le luci della sera rallegrano la mia era...
    Ho parcheggiato sul molo... e miro il mare di notte.
    Di giorno mi parla di Passione, a sera mi richiama all'Amore...
    Sento nel cuore un bruciore,
    come una forza che vorrebbe uscire, esplodere...

    E intanto le luci della sera
    guidano i miei pensieri verso l'orizzonte...
    È buio, la notte mi consiglia la pazienza,
    mi sussurra la calma nell'attesa...

    Sento l'odor sublime di questo mare,
    decido di tornare verso l'auto,
    e riprendo la mia speranza tra le mani...
    Il batter dell'acqua sulle barche mi rilassa...
    Spera, e attendi nella notte.

    Ti sarà compagna, e quando verrà il sospirato giorno
    la saluterai pure...
    quasi non ci avresti mai creduto
    che ti avrebbe dato anche un po' nostalgia...

    Le luci della sera rallegrano la mia era
    e temprando lo spirito mio
    Solitario, riparto. E mi avvio verso casa...
    aspettando ancora l'Amore...
    Composta lunedì 18 maggio 2009
    Vota la poesia: Commenta