Poesie inserite da Dolcesogno

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Dolcesogno

Io rinascerò

Dal vento l'emozioni son state rapite,
acqua che dissetava la voglia di vita.

Seminavo in un terreno privo di vitalità
guidata dalla speranza che un frutto nascesse.
Come può dar frutti un germoglio che mai avrà vita.

E sarò io a germogliare.
Io rinascerò come rinasce un fiore.
I miei petali diverran ali, ed io sarò farfalla.
I miei colori saranno arcobaleni in cielo,
disegnando tra le nuvole la vita.

Giocherò col vento
ritrovando ciò che un giorno mi rubò.
E volerò,
come una rondine lontano oltre oceano.
Composta sabato 10 dicembre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Dolcesogno

    Coraggio di una madre

    In una gelida notte di inverno
    un nuovo amore portò speranza,
    nel cuore freddo di donna ferita.

    Dietro ad una siepe la vita dava il suo frutto;
    negl'occhi di una madre riflessa la paura del domani,
    sulle sue labbra ancora giaceva il sapore dell'amaro abbandono.

    Gridava il vento l'arduo dolore;
    pregava un pastore vicino al fiume, cercando invano,
    la speranza di veder ancora riflessa la sua immagine in quelle acque

    Caddero fiocchi di neve,
    su candida pelle di una madre prigioniera dalla paura.
    Tra le braccia strinse il frutto del suo amore,
    che avea negli occhi riflessa l'immagine del pastore sul fiume.
    Composta giovedì 10 novembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Dolcesogno

      In attesa di te

      Miele son state le tue parole
      posate dolcemente sul mio cuore
      mentre versava gocce di amaro sangue.
      Non so se fossero parole dettate da rondini
      che migrano in primavera e poi spariscono nell'incanto del nulla.
      Non so cosa guardassero i tuoi occhi
      mentre i miei cercavano di entrarti nel profondo dell'anima.
      Son qui che invano cerco di trovare il dunque in un foglio
      macchiato di qualche parola.
      Son qui che conto i battiti del mio cuore
      mentre la mia anima gioca in silenzio lungo le rive del mare della disperazione
      Quanti minuti dovrò ancora contare finché la luna compaia nel mio cielo?
      Nessuno....
      È già li che splende e sott'essa chissà tu se mi stai pensando.
      Composta giovedì 20 ottobre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di