Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Lucia Quarta

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Lucia Quarta

A volte

A volte potrai sembrare sbagliata,
per qualcuno.
A volte ti sentirai inutile,
altre volte potrai sembrare
antipatica.
Ma sarai sempre
una persona speciale.

Per chi ti conosce
e ti capisce, sarai
sempre il suo angelo.
Con tutte le difficoltà della vita.
Rimanendo sempre in piedi,
pronta sempre, per ricominciare.

Dopo tutte le delusioni subite,
avrai imparato, una lezione per la vita.
Non spiegare niente a persone,
che non capiranno mai.
Composta giovedì 5 giugno 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Lucia Quarta

    Cosa Sei

    Cosa sei,
    non ci sono parole,
    a volte non le trovo.
    Sono troppo in fondo
    al mio cuore.

    Se la vita mi ha regalato te,
    sei una persona speciale.
    Ti prego non andare,
    dimostrami che ci tieni,
    veramente.

    Non lo devi dimostrare alla gente,
    lo devi a me solamente.
    Non c'è cosa più bella,
    dell'amore, che resti sempre,
    nel nostro cuore.
    Composta giovedì 5 giugno 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Lucia Quarta

      Sarà un momento

      Questa crisi è un martello, da superare.
      Gli avvenimenti e le circostanze,
      della vita non ti faranno rimanere,
      seduto sui gradini.

      Ad aspettare un cambiamento
      del tuo cammino.
      Non permettere al passato,
      di rovinare il presente.

      Guarda avanti al futuro,
      guarda in alto al cielo.
      Domani sarà un giorno, migliore.
      Composta martedì 3 giugno 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Lucia Quarta

        Rinunciare

        A volte rinunciare ad un fiore
        è come rinunciare ad amare.
        Quando il sole sorgerà, mi ricorderò
        al tramonto ti pregherò.

        Oh soave fiore profumato,
        di un magico sogno delicato,
        m'incamminerò nell'infinito.

        In autunno vorrei essere la pioggia,
        bagnare tutto il prato.
        Nell'immenso cielo con le nuvole,
        capirai quale strada prendere.

        Aprirò la porta del mio cuore,
        dicendo, di non rinunciare ad amare,
        perché la vita può ancora dare.
        Composta mercoledì 12 aprile 1995
        Vota la poesia: Commenta