Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Lucia Marolla

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo e in Racconti.

Scritta da: Lucia Marolla

A onor del vero

Illustre poeta
Salustri Carlo,
saranno lustri che più non assisti
alle comiche delle nostre vicende "sinistre",
sui nostri costumi
e le allegorie scioviniste
che sciorinano tutti per poesia,
ciò che invece è pura eresia.
Qui se non si ride
è perché dormono tutti...
sugli allori, quelli ormai distrutti.
tra tiri e sputi, ladri fottuti,
corrotti e cornuti
che solo di questo sono "vestuti".
non si vergognano di tanta boria
forse più grande dell'Andrea Doria.
Lustrano il crine nero della boria
per assurgere ad una costipata... solenne... falsata gloria.
Composta mercoledì 5 ottobre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Lucia Marolla

    Oltre la materia

    Uomo, in te aleggia lo spirito divino, il moto universale.
    Tu
    fenomeno di volontà misteriose,
    dove tutto è e tutto puoi:

    creare, volare, danzare,
    in un crescendo di armoniche energie
    dove vola la tua libertà
    e la tua identità spirituale.

    Al suono della tua anima
    vibra il tuo corpo,
    e ti sorprendono i fenomeni della tua esteriorità.
    Tu uomo vivi nell'estensione del tuo divenire.

    Ascolta quindi i suoni in te racchiusi,
    in un crescendo di azioni magiche.
    Non lo scordare, sei materia sì,
    ma soprattutto spirito, essenza e creatività divina.

    Tu,
    infinitesimale atto creativo,
    nel tuo spazio la realtà è materia:
    concreta, perfetta e visibile.

    In te, uomo, tutto è possibile
    tu socio immanente tutto puoi.
    Tu organizzato sistema di atomi e molecole,
    nucleo compatto

    eppure distinto
    unico e suddiviso
    nel tuo spazio dove vive il tempo e l'armonia
    lì c'è il tuo sogno finito e infinito.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Lucia Marolla

      I mitili ignoti

      Sai!
      Un ignoto ignaro non sa la differenza.
      Falla tu che hai prestanza.
      Per loro l'afflato di... vino
      è un fiasco impagliato.
      Colpa della cultura?
      Impegnar la mente?
      Fa paura! Meglio niente!
      La cultura? Boh?
      Occupare la mente!
      Oddio!...
      va aderente e...
      al pensier di questo mostro,
      si addormentano...
      col pater nostro.
      Composta venerdì 20 maggio 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Lucia Marolla

        Tricolore

        Ma che dici?
        Noi europei nemici!
        E se pur fosse?
        Ricordi quelli con le camice rosse?
        Ti sembravano pulci con la tosse!
        Erano uomini di Roma lupa
        e non nemica triste e cupa
        per cui non hanno neppure torto
        hanno pagato con la loro vita e la loro morte.
        E poi gli artisti?
        Di alloro cinti?
        Dove li metti?
        Tra i santi e i patrioti benedetti!
        E il pensiero che va "sulle ali d'argento"
        cosa ti sembra forse un unguento?
        Stima avevano tutti di noi
        avevamo forza e motivazioni.
        La grandezza artistica degli eroi
        e quella l'abbiamo solo noi
        stirpe italiana, grandi condottieri,
        uomini dotti e veri
        a difesa della patria sana e sincera,
        quella di ieri.
        Sempre fulgida la loro grandezza
        che i popoli scosse
        altro che le pulci con la tosse!
        Composta giovedì 10 dicembre 2015
        Vota la poesia: Commenta