Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Linda Reale Ruffino

Tempesta di fine autunno

Rimango impigliata
nei miei passi bagnati
che non vanno
né avanti, né indietro.
Infossàti in una pozzanghera
che io stessa ho scavato
e che, goccia dopo goccia,
ho reso più profonda.
Annegano le mie iridi,
non hanno ancora imparato
a nuotare in questi oceani silenziosi.
Ma ho ancora un barlume di forza
per guardare verso il basso
e non mi vedo riflessa in quell'acqua.
Rivolgo gli occhi al cielo
ed è lì che mi ritrovo.
Composta martedì 16 dicembre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Linda Reale Ruffino

    Tempo

    Dalle mie mani,
    lento e silenzioso,
    scivola il tempo
    nel divenire dei pensieri
    e si lascia cadere
    fra i sogni smarriti,
    accarezzando ricordi
    mai veramente perduti.

    Solca il mio sorriso,
    fra le rughe dei miei giorni
    e si consuma lento
    finché sfiorerà, con un bacio,
    le mie palpebre
    raccontandomi
    di grandi e verdi spazi
    ove mi lascerò cadere.

    E lì mi renderà immortale!
    Vota la poesia: Commenta