Poesie inserite da Iulia Maria

Questo utente ha inserito contributi anche in Proverbi.

Scritta da: Iulia Maria

Rendete agli occhi mei, o fonte o fiume

Rendete agli occhi mei, o fonte o fiume,
l'onde della non vostra e salda vena,
che piu v'innalza e cresce, e con piu lena
che non e'l vostro natural costume.
E tu, folt'adr, che'l celeste lume
tempri a'trist'occhi, de'sospir mie piena,
rendegli al cor mie lasso e rasserena
tua scura faccia al mie visivo acume.
Renda la terra i passi alle mie piante,
c'ancor l'erba germugli che gli e tolta,
e'l suono eco, gir sorda a'mie lamenti;
gli sguardi agli occhi mie tuo luce sante,
ch'i possa altra belezza un'altra volta
amar, po'che di me non ti contenti.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Iulia Maria

    Il Redentore

    Il Grande Signore
    Con pieta per i uomini
    Ha mandato Suo Primogenito
    Per scendere sulla Terra
    Il Suo Nome era Gesù.
    Il Signore e Il Salvatore dei uomini
    Che e Il Redentore dei uomini
    Lui salva i uomini del peccato
    Attraversando molti sacrifici sopportati
    Su La Croce
    Essi hanno crocifisso Il Suo Corpo
    E li Lui ha versato Suo Sangue Divino
    Per la redenzione del mondo.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Iulia Maria

      Il fiore di loto/ Quando il fiore di loto cade

      Quando il fiore di loto cade,
      Sul lago si alzano altre rampolle
      Attaccati stanno l'aironi in piedi,
      In coppia, scordarsi del ballo sotto la pioggia.
      Il vento soffia tagliente come le forbici.
      In fretta le vele delle onde
      Come il velo della nebbia
      Si mettono cosi morbidi e lenti.
      E il sole pare che non vole di passare
      Il sentiero della montagna.
      L'esca con l'aroma forte dei fiori fa
      I pesci di giocare curiosi,
      E la capretta li aspetta tranquilamente. "
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di