Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Giorgio Baiardi

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio Baiardi
Vorrei regalarti il mio cuore e sperare che tu possa farlo tanto appartenente a te, da poter essere un metodo per me, di comprenderne il tuo.
Donare un mio sguardo, così cognitivo, da tradurne i battiti.
Qualunque battito.
Il mio, il tuo.
Li innalzeremo al cielo, perché ritornino a noi in una pioggia di intendimento.
Ascolta il silenzio, battiti tradotti in una lingua a noi conosciuta.
Solo a noi.
Non è semplicemente un sogno, la felicità.
Perché la felicità è un bagliore sul cuore.
Una gioia degli occhi.
Un tuffo nel cielo.
Fermare l'intercedere veloce e lento degli attimi.
Vorrei fermare questo nostro tempo.
Per pensarlo, crederlo e possederlo.
Il tuo Amore.
Perché la vita, velocemente se ne va.
Per non pensare, a quanto tempo ancora, sprecherò senza te.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio Baiardi
    E non mi dire che se pensi al tuo domani hai negli occhi la vita che non sarà.
    La vita che passa, i ricordi che si annebbiano, le emozioni perse.
    Ma è quel mare infinito, che ancora hai davanti, la vita.
    Anima... Che sogna.
    Se abbiamo passato così poco tempo insieme, l'essere sospesi ha fatto male al cuore.
    Poco il tempo, ma tanto per capire.
    Che i cieli se ne sono andati, per sempre.
    Le poche affinità.
    Forse è solo l'istinto.
    O il cuore, che trasale ad un tuo cenno.
    O, forse, è solo Amore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio Baiardi
      Se io fossi...
      Vorrei essere un foglio bianco, da riempire di parole scritte, da una penna accorta e un poco folle.
      Riluttante nel capire, persuaso del significato.
      Della vita.
      Che scritta, non sarà mai come la vogliamo.
      E se l'attesa è così ironica, vorrei sorriderle per prenderla un po' in giro, come si fa con l'alterigia di una donna, piena della sua bellezza.
      Se io fossi...
      Vorrei essere quel foglio pieno di parole, così ricco di accettazione di sé.
      Senza avere più con me la disillusione dei giorni vuoti.
      Con un cuore di vento e carattere di mare.
      Vota la poesia: Commenta