Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Gianni Marcantoni

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Gianni Marcantoni
La pioggia era intatta
nell'aria, il grigiore
appariva come un
silenzio tra i lampi.
La vita riaffiorava
nell'odore del mare mosso,
le onde erano scure e rabbiose,
da lontano l'acqua scorreva
come il torrente chino
alla discesa, tutto era nel
pieno della natura viva,
solo l'uomo giaceva
come un essere sperduto
alla comparsa della sera.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gianni Marcantoni

    Show business

    Marty, ascoltami, tutte le star
    saranno lì!
    So che non ci guadagnerai nemmeno un soldo!
    Ma sono ottime pubbliche relazioni!
    Il pubblico ama queste serate
    di beneficenza per i malati di aids, marty!
    Così capiscono che hai
    cuore, così capiscono che
    hai anima!
    Chiedi a qualsiasi p. R.!
    tutti i loro clienti lo
    fanno!
    Prendi sammy d.! è tuo
    amico, che cosa pensi che gliene freghi
    se qualcuno muore di aids?
    Sa che il guadagno arriverà
    dopo
    quando farà la prossima parte importante!
    Svegliati, marty!
    Lo fanno tutti!
    Stai attento o il pubblico presto si
    chiederà: "come mai marty mellon
    non partecipa a nessuna serata di beneficenza per
    i malati di aids?"
    Quella è la fine, marty!
    Per te!
    Hai capito?
    Eh?
    Forza ragazzo!
    Mi hai appena fatto cagare sotto
    dalla paura!
    Allora, la prossima è fissata per
    il 20 giugno, ti metterò nella
    lista, tutti i paraculi della città
    saranno lì.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gianni Marcantoni

      Costellazione

      Io sono sotto il segno della costellazione d'autunno
      e perciò amo i frutti e detesto i fiori
      i baci che do li rimpiango uno per uno
      noce bacchiato che dice al vento i suoi dolori

      mio eterno autunno mia stagione mentale
      mani d'antichi amanti costellano il tuo suolo
      una sposa mi segue è la mia ombra fatale
      le colombe stasera spiccano l'ultimo volo.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gianni Marcantoni
        Continuano a trasudare
        le immagini lentamente,
        il corpo si nutre di un sottile
        sole, dietro agli alberi di pino
        la sera si spegne inerme.

        Attendo l'ora trascorrere,
        la mia roccia si disperde nella
        profondità dell'animo implacabile;
        il cielo, il paesaggio, il silenzio
        come una coltre di muschio
        condensata si apprestano a ricoprirmi,
        e mi avverto nella solitudine.

        La parola compie una magia
        di sembianze prosciugate dall'ombra
        e disegnano in alto la torre
        da cui perdo l'immagine del mondo.
        Composta venerdì 30 novembre 2012
        Vota la poesia: Commenta