Scritta da: Giambattista Ganzerli
All'uomo avrei voluto fare un regalo speciale
ma ho fatto tardi perché lo possiede già,
cieco non si rende conto di averlo
ha sempre guardato nei posti sbagliati.
cerca fuori dalla finestra ciò che ha in casa
L'Amore, la Pace? Li ha nel cuore!
La Fede e la Speranza? Nell'anima!
Beh, Dio è uno simpatico e ha SPIRITO
c'è li ha donati dicendoci "Ora trovateli!".
Lunghi viaggi per tornare a mani vuote... e poi?
Ti guardi allo specchio e comprendi che erano li
in quegli occhi lucidi
specchi di un mondo vero
Ma guarda quel figlio... di una santa! mi ha fregato
pensando di quel Signore che sta ovunque.
Io vista la crisi ho risparmiato
ora però che sappiamo dove sono
apriamo quei doni e non ci risparmiamo
che farebbe bene a tutti quanti
anche senza diventare santi.

Giambattista Ganzerli.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giambattista Ganzerli
    Io sono il vento soffio ovunque libero
    ma anche solo nel cielo della vita
    che muta ad ogni respiro
    quando penso di essere arrivato
    cambio rotta
    vado via da chi mi ama e amo ciò che è lontano
    mi segue fedele solo la mia ombra,
    invisibile, muta e accondiscendente
    anche quando sono stanco fermarmi non posso
    perché il mio animo grida ciò che la mia mente respinge
    ma non ho rimorso
    accarezzo i volti ed asciugo le lacrime di chi soffre
    do fiato ai sorrisi e al pianto,
    mi prendo beffa dei prepotenti,
    sollevo il loro mantello e gli porto via il loro cappello
    roba fatta solo con stoffa di presunzione
    cucito poi con fili di arroganza,
    prova a sputarmi contro e vedrai...
    più mi si stringe e più sono inafferrabile
    arrivo quando meno te lo aspetti
    mi puoi vedere solo attraverso l'ondeggiare sinuoso di un prato
    o alla dolce danza di foglie sospese
    spingo nubi che prendono forme assai diverse
    tutto perché so di adempiere ad un destino.
    Quello di essere di Dio il respiro!
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di