Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da margherita1

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: margherita1

Tempo e tempesta

Il tuo sguardo obliquo
scuro tra ciglia di seta,
si posa forse per caso
là dove non credevo
di trovarlo, incontrato
quando ancora non sapevo
l'esito dell'evento.
Si muove lento e incrocia
il mio così impreparato
tanto che il respiro si ferma.
Tempesta improvvisa
scuote ogni ramo intorno,
lampi e saette squarciano
il cuore stupito,
la cognizione del tempo
si perde tra l'attimo
e il secondo di una frazione,
rincorro il tempo, cerco l'aria
per tornare a respirare.
Ecco ora il tuo sguardo
si posa su un'altro dove
si posa dove io non sono.
Quanto dolore, eppure lo cerco
per tornare a quel bello
che fà così male.
Composta giovedì 2 febbraio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: margherita1

    Ci ameremo ancora...

    Il nostro tempo immobile
    mille ricordi ancora intatti,
    sulla fronte ora un piccolo solco
    nato quando ero distratta,
    la mia mano scivola lenta
    sulla tua ispida guancia
    trova le labbra che ancora cerco
    il tuo passo ora più lento
    accompagna il mio che ti segue,
    L'abbraccio forte che toglieva il respiro
    ora mi culla e sana ogni paura,
    ma la tua mano che cercava la mia
    ancora la cerca e si intreccia
    come radici cresciute nel tempo
    di questo amore che consuma
    giovinezza ma lascia intatto
    quel sospiro che ancora mi sfugge
    quando mi guardi.
    Composta giovedì 2 febbraio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: margherita1

      Cuore rubato

      Non sono sola quando non ci sei
      sono sola quando non mi parli.
      Il tuo profilo fermo nel silenzio
      e io cado nel vuoto cercando
      di catturare almeno uno sguardo,
      solo un battito di ciglia basterebbe
      mentre ferma sull'orlo della fine
      ricamo inutili speranze.
      cerco la mano che si ritrae,
      invento parole per stupirti,
      ti tento invano vendendomi l'anima.
      Capisco sai, non serve neppure
      invocare pietà, nessuna pena
      scalfisce il tuo cuore
      che ormai non hai più
      da quando un'altra lo ha rubato.
      Composta giovedì 26 gennaio 2012
      Vota la poesia: Commenta