Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Enzo Di Maio

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Enzo Di Maio

Mi vestirò di niente

Di niente tornerò a coprirmi,
come quando natura mi donò vagito,
a piedi nudi calpesterò la terra
per far sì che terra si unisca ancora a terra.

Ritroverò contatto con la madre mia
e a lei la mia nudità chiederà perdono
per gli alberi mai nati
e per i fuochi appiccati
per la pioggia che sposa aria malsana
e uccide diventando impura
e perché non esiste più radura.

Alzerò le mani verso il cielo,
invocherò perdono per il mondo intero
sperando che si ravveda
e non renda questo mio gesto vano
come vana può essere chimera.
Composta domenica 18 gennaio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Enzo Di Maio

    Primo gennaio 2015

    Con acqua di sorgente
    ho lavato i miei piedi,
    per cancellare tracce
    del passato cammino.
    Con il sale della sapienza
    li ho asciugati
    perché la saggezza
    gli sia amica.
    Così abbia inizio
    un nuovo capitolo di vita
    sperando in una strada
    senza salite,
    senza ostacoli
    e con il sorriso
    dei popoli
    come compagnia.
    Composta giovedì 1 gennaio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Enzo Di Maio

      Chiuso

      Il passato è il mio presente
      la mia porta è chiusa
      e l'oggi mi trova solo
      come spettatore assente.

      La mia mente vive di quel vissuto
      di ciò che fu quel mondo
      semplice e non globalizzato
      ricorda i buongiorno
      il piacere di stare tra la gente
      il sentirti partecipe
      il non essere ignorato.

      Il mio corpo si nutre ancora di quel niente
      che sembrava così tanto
      e rifiuta questo effimero benessere
      patrimonio di pochi
      di chi affama il popolo
      di chi genera in esso tristezza
      disperazione, pianto.
      Composta lunedì 22 dicembre 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Enzo Di Maio

        Per te sarò me stesso

        Per te sarò io vento
        è con dolce soffio
        accarezzerò il tuo volto

        Per te sarò io mare
        e con leggere onde
        avvolgerò il tuo corpo

        Per te sarò io sole
        e con i miei raggi
        ti donerò calore

        Per te sarò io me stesso
        e ti amerò per sempre
        come ti ho amata ieri
        come ti amo adesso.
        Composta domenica 14 dicembre 2014
        Vota la poesia: Commenta