Poesie inserite da pox

Questo utente ha inserito contributi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: pox

Conchiglia di sogni

La dolce brezza estiva
accarezza lievemente
il viso mio,
dolci baci di un tempo che fu.
Istantaneamente
un timido riflesso di luce
chiama i miei occhi,
ultimo bagliore di
un sole ormai al tramonto.

Dopo un breve e intenso
stordimento
mi avvicino e scorgo
una conchiglia
sola
sulla deserta spiaggia,
la raccolgo
è piena di sogni,
i miei e i tuoi,
desiderati sempre,
realizzati mai.

Comprendo allora
che eri tu
quel timido raggio di luce,
quello stanco sole
di un amore
appena sbocciato
e già appassito,
volato via
aquilone al vento
tu
quella conchiglia.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: pox

    Luce

    Ci sono momenti nella vita in cui
    le parole non servono
    e i silenzi fanno male,
    non c'è vuoto in cui cadere,
    non c'è angoscia da provare,
    lacrime da versare.

    Siamo noi quel vuoto,
    noi l'angoscia,
    noi mare di lacrime,
    amara la vita,
    amaro il vivere.

    Se anche la vista di un bambino,
    sorriso dei sorrisi,
    accresce il nostro dolore,
    se il vento di immagini e ricordi
    spazza via la pietà da noi,
    se persino la speranza scema,
    se un muro c'è tra noi e la vita,
    allora solo un grido d'amore,
    il grido di lei
    può riaccenderti il fuoco dentro,
    ora spento
    inesorabilmente in un eterno blackout.

    Solo una luce,
    la sua luce
    può ridestarti dall'immobilità della sofferenza.
    Un attimo, un tuono... il buio si allontana
    un urlo
    una luce
    l'amore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: pox

      Incomprensioni

      Un lungo muro d'ombra
      mi separa da te.
      Il sipario cala fra noi,
      il cielo è buio.
      Fitta nebbia scende e avvolge il nostro amore,
      triste realtà di un labirinto
      senza apparente via d'uscita.

      Il tuo cuore si gela,
      lago in pieno inverno,
      il mio
      arde d'amore per te.
      Solo la speranza,
      fiammella ancora viva,
      rende magiche
      le mie notti passate
      a pensare ancora a te.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: pox

        Il mare

        Guardo il mare
        è agitato,
        forse vuol dire qualcosa,
        ma non ha voce.
        Come me che tanto ho da dirti,
        ma non ho il coraggio.

        Io e il mare,
        insieme
        eppure così soli.
        A lui manca il calore
        di un'estate ancora lontana
        con i suoi fragori.
        A me tu
        così semplice e speciale.

        Il mare,
        lo guardo ancora
        e piango
        lacrime che lo alimentano
        lacrime che
        sanno di te.
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di