Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: C. De Padua Visconti
Oggi è una giornata insolita
sento la mia anima
vagare sulle mosse onde
del destino
cerco di mirare a dritta
ma sono in continuo affanno
ho abbandonato i remi
della speranza
e mi lascio trasportare
dal vento della tristezza
chissà se quella stella
che fisso in alto
mi indica la giusta direzione,
chissà se quella stella
che splende più di tutte
mi aspetta nella sua luce nel suo amore.
Composta lunedì 26 gennaio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: C. De Padua Visconti
    Un groviglio di pensieri
    ingombra il mio animo
    quasi a intasare la mia mente
    spesso inutili ansie
    fatue preoccupazioni.
    Poi ti penso
    e quel bramarti
    sfalda come birilli centrati
    tutte quelle sensazioni vuote
    e il pensarti resta il gioco più bello
    dove oso consumare la notte
    per sperarti in un sogno.
    Composta giovedì 22 gennaio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: C. De Padua Visconti
      C'è penuria d'affetto,
      di semplicità,
      di gesti sinceri fatti dal cuore,
      riusciamo a parlare
      con persone distanti
      e scappiamo da quelle vicine.
      Viviamo in un'epoca
      di visi torbidi
      e faccine virtuali che sorridono,
      abbiamo mani che non sanno
      abbracciare
      tecnologia in abbondanza
      tanto da renderci uomini
      e donne chiusi in se stessi
      nel propio fardello
      dello spreco.
      Composta martedì 20 gennaio 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: C. De Padua Visconti
        Lei fu la pioggia
        improvvisa
        che pervade goccia dopo goccia
        il corpo,
        lei fu quell'onda
        che travolge il tuo cammino.
        I suoi occhi
        color muschio
        incantarono la mia anima
        e la sua voce
        penetrante
        calamitava
        i miei passi,
        come uno schiavo
        ubbidivo al suo amore!
        Lei fu
        ciò che io desideravo
        ma non conoscevo,
        ed io come nave alla deriva
        approdai nella sua vita.
        Composta venerdì 16 gennaio 2015
        Vota la poesia: Commenta