Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Cristallina

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Cristallina

Elide

Ti ho vista,
seduta ben composta
avevi lo sguardo perso nel vuoto
sembrava aspettassi di vedere qualcuno
qualcuno che non era
tra coloro che avevi intorno

Mi sono avvicinata, e tu ancora mi ignoravi
ti ho fatto un sorriso
per nome ti ho chiamato

Di scatto ti sei alzata col viso illuminato
ed un bacio in fronte hai dato
alla donna seduta in carrozzina
che io, da te spingevo.
Composta martedì 12 maggio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cristallina

    Futuro

    E so molto bene che non ci sarai.
    Non ci sarai nella strada,
    non nel mormorio che sgorga di notte
    dai pali che la illuminano,
    neppure nel gesto di scegliere il menù,
    o nel sorriso che alleggerisce il
    "tutto completo" delle sotterranee,
    nei libri prestati e nell'arrivederci a domani.
    Nei miei sogni non ci sarai,
    nel destino originale delle parole,
    né ci sarai in un numero di telefono
    o nel colore di un paio di guanti, di una blusa.
    Mi infurierò, amor mio, e non sarà per te,
    e non per te comprerò dolci,
    all'angolo della strada mi fermerò,
    a quell'angolo a cui non svolterai,
    e dirò le parole che si dicono
    e mangerò le cose che si mangiano
    e sognerò i sogni che si sognano
    e so molto bene che non ci sarai,
    né qui dentro, il carcere dove ancora ti detengo,
    né la fuori, in quel fiume di laghi e di ponti.
    Non ci sarai per niente, non sarai neppure ricordo,
    e quando ti penserò, penserò un pensiero
    che oscuramente cerca di ricordarsi di te.
    Composta domenica 19 aprile 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cristallina
      Signore, quando ho fame,
      dammi qualcuno
      che ha bisogno di cibo;
      quando ho sete,
      mandami qualcuno
      che ha bisogno di una bevanda;
      quando ho freddo,
      mandami qualcuno da scaldare;
      quando ho un dispiacere,
      offrimi qualcuno da consolare;
      quando la mia croce diventa pesante,
      fammi condividere la croce di un altro;
      quando sono povero,
      guidami da qualcuno nel bisogno;
      quando non ho tempo,
      dammi qualcuno
      che io possa aiutare per qualche momento;
      quando sono umiliato,
      fa che io abbia qualcuno da lodare;
      quando sono scoraggiato,
      mandami qualcuno da incoraggiare;
      quando ho bisogno
      della compressione degli altri,
      dammi qualcuno che ha bisogno della mia;
      quando ho bisogno che ci si occupi di me,
      mandami qualcuno di cui occuparmi;
      quando penso solo a me stesso,
      attira la mia attenzione su un'altra persona.
      Composta domenica 19 aprile 2015
      Vota la poesia: Commenta