Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Antonio Belsito

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Antonio Belsito
Seduto sul gradino
d'appoggio levigato
col sole che conta le rughe
del tempo
e nel tempo
continua lo sguardo
d'iride dilatato
come finestra su un campo
orizzonte
senza ostacoli presenti
ma
duramente
passati
di occhi bagnati
di fatica
a deglutire bisogno
e nel sonno
a tirar via i denti
d'una dignità
che imperversa
come stelle nel cielo
a raccoglier briciole
di sorrisi
mentre i calli
di mani e piedi
decorati
gridano l'orgoglio
d'un bicchiere di vino
a voler dimenticare
tristezza
con la forza
d'un gomito alzato.

Uomo o Dannato.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonio Belsito
    Se fossi un pupazzo mi calamiterebbe un mondo di cartone e sprofonderei nella tonalità di ogni colore.
    Vagherei tra tessuti e plastiche nell'imperturbabile essenza che diverte.
    Mi perderei, in acrobazie, tra le mani di giocolieri.
    Sarei lo schianto a ogni caduta o il volo a ogni lancio.
    Diverrei pioggia tra la pioggia o sole tra il sole ma, anche, sasso tra i sassi o rifiuto tra i rifiuti.
    Sarei cosa in me o "compagno" o, ancora, "avversario" nella fantasia degli altri.
    Solo senza soffrire di solitudine.
    Insensibile senza patire la sensibilità.
    Egoista senza sapere dell'altruismo.
    Asettico senza necessità di un sorriso o di una lacrima.
    Morto senza vita.
    Privo.
    Sì, privo senza capire il "vuoto".
    Vota la poesia: Commenta