Virgilio
Scritta da: Rosanna Tafanelli

Universi sbriciolati (poesia non-sense)

Universi sbriciolati
e mille piccoli soli roteanti
nell'infinito nulla.

Gocce e gocce di cielo sfilacciato
scolorano le tende del mercato,
picchiettano le melegrane e i fichi.

Sul muro, gechi vermigli saettano,
precipitando incolumi nel vuoto
e urlando afoni al vento.

Schegge di pietra schizzano sonore,
tamburellando tronchi marcescenti
e trafiggono fiori morbidi carnosi.

Puc, puc, puc... grosse e lente
si levano nell'aria bolle dorate
ripiene di pensieri... puc!
Composta lunedì 1 marzo 2010
Vota la poesia:7.33 in 3 voti

    Commenti

    2
    postato da Nadia Consani, il 17/01/2012 alle 13:58:43
    Nadia Consani
    Capita... quando la nostra mente si sofferma a cercare quello che non c'è! :-)
    1
    postato da Gaetano Toffali, il 17/01/2012 alle 13:13:24
    Gaetano Toffali
    A VOLTE il nonsense è il modo migliore con cui comunichiamo

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.33 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti