Area Riservata

Poesie in Spagnolo


poesia postata da: Luis Lopez, Poesie (Poesie in lingua straniera)
Tus lunares son como una una mañana de verano
Sabes como cuando entra brisa fresca por la ventana?
Asì, como  una mañana de verano después de el desayuno
como cuando estas ahí acostado en la cama
restregandote los ojos
y te pones a contarlos
Uno por uno
delicadamente


I tuoi nei sono da mattina estiva.
hai presente quando entra arietta fresca dalla finestra?
ecco, da mattina estiva post colazione,
come quando sei li sdraiato nel lettone strofinandoti gli occhi
e ti metti li a contarli
uno ad uno
delicatamente
Composta
martedì 30 novembre 2010

poesia postata da: Luis Lopez, Poesie (Poesie in lingua straniera)
Mi mente esta llena de tu presencia
mis ojos estan llenos de tu rostro
mi armario esta lleno de tu ropa
y el vacìo lleno de tu nombre.

Detalles.


La mia mente è piena della tua presenza
I miei occhi sono pieni del tuo viso
Il mio armadio è pieno dei tuoi vestiti
e il vuoto pieno del tuo nome.

Dettagli.
Composta
domenica 14 ottobre 2012


poesia postata da: ROBERTO POZZI, Poesie (Poesie in lingua straniera)

Working

From the day you were born
you have been torn
with what you were expected
so you would not be rejected
by any mate
and especially by our soul mate,
You don't really have a choice,
you are not free to do
whatever you are pleased with your life
so you must be a slave
to the only lifestyle
that is socially accepted
and respected
for you...
Work!
From an early age,
you are always working...
to grow up,
to wise up
to live up
and above all
to pay up
to somebody else's aspiration
and forget your own imagination
of what you could have been
till your time is up
then you really left with the one choice,
to give up
on all your dreams
to live up
the only hope
of getting up there
and avoiding going down there!
Since most of us are left with feelings of going nowhere,
you are not alone in thinking it is better to travel somewhere
to find the meaning of why are you here and not there,
but you probably won't find it anywhere
unless you are a lucky one
that is with someone
that not only really cares about you
but also shares with you
the real self
with yourself!
As the song goes,
"Working for leaving the living",
time doesn't wait
for anybody
to become somebody
and to live for tomorrow
to avoid today's sorrow!
It's universal connotation
that we all are looking
for the meaning of living,
but the sad truth is
that we all end up
so messed up
by working on leaving
the living
to discover the meaning
of being!

LAVORO

Dal giorno in cui tu sei nato,
sei sempre stato costretto a lavorare
visto che era quello che ci si attendeva
per non essere respinto
da un'anima amica,
soprattutto dalla tua anima gemella!
Non hai mai avuto altra scelta,
non sei mai stato libero di fare
qualunque cosa che ti soddisfava
nella vita!
Sei sempre stato uno schiavo
dell'unico stile di vita
che era socialmente accettato
e da te rispettato:
il lavoro!
Fin dalla più tenera età,
hai dovuto lavorare
per crescere,
imparare,
vivere
e soprattutto appagare
le aspettative di qualcun altro
e dimenticare la tua immaginazione
di quello che avresti potuto essere
fino a quando il tuo tempo scadrà
e allora rimarrai
con un'unica scelta
di rinunciare ai tuoi sogni
e di vivere l'unica speranza
che ti è rimasta
di ottenere lassù
ed evitare laggiù!
Poiché per la maggior parte di noi
ci rimagono solo dei sentimenti
di aver concluso nulla,
tu non sei il solo a pensare
che per trovare il senso
del perché
tu sei nell'aldiquà
e non nell'aldilà,
probabilmente
non la troverai
questa morale
da nessuna parte
a meno che non sei
uno fortunato
che sta insieme a qualcuno
che non solo si preoccupa
veramente di te,
ma che condivide con te
il suo vero sé!
Come dice la canzone,
"Lavorare per lasciare I viventi",
il tempo non aspetta nessuno
che tu diventi un qualcuno
e che vivi nel futuro
per non sentire
il dolore del presente!
È una connotazione universale
che siamo tutti alla ricerca del significato della vita,
ma la triste verità è
che siamo tutti incasinati
a lavorare per lasciare i vivi
e scoprire lo spessore
dell'essere!
Composta
giovedì 27 dicembre 2012

poesia postata da: ANTONIO PISTARA, Poesie (Poesie in lingua straniera)

Eternity

Do not kid yourself about what you can't live on yourself because

There are,
Flowers that do not have petals,
Eyes that do not shed tears,
Rain does not wet.

Do not regret the life that you could not live and continue to live your, live it moment by moment as

There are,
Moments that remain eternal,
Moments that disappear from the mind,
Memories that resurface.

Can't see through the darkness of a false light, illuminated only by what your eyes are able to see because,

There are,
Nights do not know dawn,
Lights that reflect the dark,
flameless candles that you consume.

Recognize your roots, you sink in the land: hug her and love her, do it for your

There are,
Lands that do not belong to anybody,
Boundaries to be passed,
Places that are experienced,

Never believe to meet lunge as
There are,
Instincts that you can't control,
Gestures that you must complete,
Screw that you have to live:
suffering, struggling, bleeding:
defending and savoring the taste "sweet" of death.
Not yesterday, not today, not tomorrow, now.

Time.
Time.
Time.

Non illuderti di ciò che non riesci a vivere su te stesso poiché

Ci sono,
Fiori che non hanno petali,
Occhi che non versano lacrime,
Pioggia che non bagna.

Non rimpiangere la vita che non sei riuscito a vivere e continua a vivere la tua; vivila istante dopo istante poiché

Ci sono,
Momenti che rimango eterni,
Istanti che scompaiono dalla mente,
Memorie che non riaffiorano.

Non vedere attraverso il buio di una falsa luce; illuminati solo di ciò che i tuoi occhi sono in grado di scorgere poiché,

Ci sono,
Notti che non conosco alba,
Luci che riflettono il buio,
candele che si consumano senza fiamma.

Riconosci la tue radici, affondale nella terra: abbracciala, amala, falla tua poiché

Ci sono,
Terre che non apparterranno mai a nessuno,
Confini da oltrepassare,
Luoghi che vanno vissuti,

Non credere mai di conoscerti affondo poiché
Ci sono,
Istinti che non potrai controllare,
Gesti che dovrai compiere,
Vite che dovrai vivere:
soffrendo, lottando, sanguinando:
difendendo e assaporando il retrogusto "dolce" della morte.
Non ieri, non oggi, non domani: ora.

Ora.
Ora.
Ora.
Composta
mercoledì 23 gennaio 2013

poesia postata da: circe, Poesie (Poesie in lingua straniera)

La luna

La luna si può prendere a cucchiaiate
o come una capsula ogni due ore.
È buona come ipnotico e sedativo
e solleva

anche quelli che si sono intossicati di filosofia
Un pezzo di luna nella tasca
è amuleto migliore di una zampa di coniglio:
serve per trovare chi si ama,
e per allontanare i medici e le cliniche.

Si può dare come dolce ai bambini
quando non si sono ancora addormentati,
ed alcune gocce di luna negli occhi degli anziani
li aiutano a spegnersi in pace.

Metti una foglia tenera della luna
sotto il tuo cuscino
e guarderai quello che hai voglia di vedere.
Porta sempre una boccetta dell'aria della luna
per quando anneghi,
e dà la chiave della luna
ai carcerati e ai disincantati.

Per i condannati a morte
e per i condannati a vita
non c'è migliore stimolante che la luna
in dosi precise in dosi controllate.

La luna

La luna se puede tomar a cucharadas
o como una cápsula cada dos horas.
Es buena como hipnótico y sedante
y también alivia
a los que se han intoxicado de filosofía
Un pedazo de luna en el bolsillo
es el mejor amuleto que la pata de conejo:
sirve para encontrar a quien se ama,
y para alejar a los médicos y las clínicas.
Se puede dar de postre a los niños
cuando no se han dormido,
y unas gotas de luna en los ojos de los ancianos
ayudan a bien morir

Pon una hoja tierna de la luna
debajo de tu almohada
y mirarás lo que quieras ver.
Lleva siempre un frasquito del aire de la luna
para cuando te ahogues,
y dale la llave de la luna
a los presos y a los desencantados.
Para los condenados a muerte
y para los condenados a vida
no hay mejor estimulante que la luna
en dosis precisas y controladas

Fai pubblicità su questo sito »