Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere "noi" in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l'un l'altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l'ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia...

Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto.
Vota la poesia:8.75 in 253 voti

    Commenti


    18
    postato da marcozannoni, il 20/03/2015 alle 09:35:46
    ragazzi  nessuno risponde alla domanda di chi è questa poesia . c'e qualcuno che puo aiutarci  ?
    17
    postato da debbypezz, il 15/03/2015 alle 19:41:39
    La poesia è molto bella, ma sinceramente non penso sia di Neruda.
    Per quel che ne conosco non è nel suo stile :)
    16
    postato da Adelaide, il 29/09/2014 alle 06:44:16
    ....senza che le nostre ombre si sovrappongano......questa è poesia allo stato puro che io leggo come l'esigenza di mantenere in amore la propria individualità pur nella fusione delle anime, e non poteva essere detta in modo migliore !
    15
    postato da dean, il 16/09/2014 alle 23:13:16
    la versione in lingua originale è introvabile. Qualcuno ne sa il titolo? Gracias
    14
    postato da immensamente 58, il 22/04/2014 alle 10:42:34
    Struggente intensa poesia di Neruda, che puo' essere intesa anche come un inno all'amore universale...quel" noi" in senso generale, senza egoismo e prevaricazione ma generosità e solidarietà.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.75 in 253 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti