Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie e Parole d'Autore


Scritta da: Gabriella Stigliano
in Poesie (Poesie d'Autore)

Al fanciullo Elis

Quando il merlo nel nero bosco chiama, Elis
questo è il tuo tramonto.
Le tue labbra trincano la frescura della azzurra sorgente.

Lascia, quando la tua fronte lieve sanguina,
le antiche leggende
e l'oscuro significato del volo degli uccelli.

Ma tu con tenui passi entri nella notte
piena di tralci purpurei
e tu più bello muovi le braccia nell'azzurro.

Un roveto risuona
dove sono i tuoi occhi lunari.
Oh, da quanto tempo, Elis, sei morto!

Il tuo corpo è un giacinto
in cui un monaco immerge le ceree dita.
Una nera caverna è il nostro silenzio.

Ne fuoriesce talvolta un mite animale
lungamente abbassa le pesanti palpebre.
Sulle tue tempie sgocciola nera rugiada,

L'ultimo oro delle tramontate stelle.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Eugenio La Sala
    in Poesie (Poesie d'Autore)

    Li fiori

    Li fiori son tanti e stanno nei campi
    a prender il sole e mille colori,
    essenze, profumi, ostili veleni,
    insetti fecondi fan loro la corte;
    ma quanti ne vengon di giusti principi
    poggiati a terra da gambi forzuti?
    I petali lievi non tutti li hanno,
    le tinte lucenti goderle non tutti,
    pistilli dolciastri di calde stagioni
    chi prende, chi giova, qual fiore riceve? Finisce dipinto un fiore leggiadro,
    oppure in mazzi per spose novelle; marmoree lodi di fiori compagne,
    ma molti vi sono che bocca si scioglie.
    Io vedo soltanto tantissimi fiori:
    effimeri sono fuggendo lontano.
    Composta sabato 30 aprile 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Buscemi
      in Poesie (Poesie d'Autore)
      Della poesia nuda
      mi è rimasto il mare
      e il cibo dei granelli di versi umidi
      oltre la riva delle parole
      sul significato delle maree
      l'orizzonte lontano
      la pelle vicina
      noi al porto
      l'acqua ai polmoni
      le emozioni taciute
      tonnellate di detriti da tutti i moli dei ricordi:
      io annaspavo.
      Centinaia di correnti
      mille passi
      e sarebbe servito solo nuotare come pesci
      muti
      in branco da due
      uno e io
      tu e me
      e tanta acqua
      lì, al mare
      sulla poesia nuda.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Dylan
        in Poesie (Poesie d'Autore)

        Alla mia Gioconda

        Dall'anima, nel quadro antichi
        pittori osservano il continuo
        muoversi delle genti nel loro
        tempo immutabile.
        Su di me sento il tuo sguardo.
        Vedo fuoco nel sorriso
        tuo, nel aprir e chiuder gli occhi
        miei. La scienza tanto splendore non
        potrà mai donarti, quanto il mio cuor.
        Sovrasti silenziosa le folli
        che il tuo sguardo immortale incanta.
        Lieta ti addormenti ogni sera
        nel silenzio, e nella coscienza di
        lontani fuochi, il tuo poeta si
        inchina. Il ricordo non vive
        nel quadro, né in me, ne nel tempo.
        È solo nel muoversi dell'universo
        che il tuo ricordo ascende tra
        le stelle.
        Composta domenica 13 settembre 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Dylan
          in Poesie (Poesie d'Autore)

          La città incantata

          Vieni da me amante mia, vita
          vieni da me artista, mia madre.
          Vieni ubriaca d'amore nella notte
          tra le mie strade lasciati andare, mira.
          Soffermati nel mio caffè letterario.
          Ascolta il sussurro della mia anima
          la città incantata è tuo mio fiore.
          Nel scendere l'ombra dolce ti chiamo
          mio amor.
          Ormai la notte è tra i tetti di parigi e
          tra i scorci di Montmatre. Ecco la mia
          mano giunta nella tua nel brivido del
          primo eterno amore.
          Vieni da me amante mia, vita
          vieni da me artista, mia madre.
          Il mio cuore ti sta aspettando
          nel quadro della mia voce. Ti amo.
          Composta lunedì 10 agosto 2015
          Vota la poesia: Commenta