Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: kratos
A te che ora cammini sulle nuvole, come si vive lassù?
Il cielo è sereno, ma tu come stai?
Il sole è più vicino ma i suoi raggi ti riscaldano? Ora sei circondata da angeli, li ami e ti amano, ma riescono a riempire il vuoto che hai nel cuore?
Io ti cerco con gli occhi e vorrei afferrarti ma vedo solo la tua ombra, solo la tua ombra.

Cammini sulle nuvole, ma ti senti leggera? Sei libera, hai il mondo ai tuoi piedi, era quello che volevi?
Adesso puoi lanciare fulmini e saette sulla gente, sei soddisfatta oppure ti accorgi che qualcosa non torna? Che cosa non torna?

Io ti cerco con gli occhi e vorrei afferrarti ma c'è solo la tua ombra. Solo un'ombra.
Composta giovedì 3 novembre 2016
Vota la poesia:7.56 in 9 voti

    Commenti

    1
    postato da , il
    La ripetizione del dolore
    Stessi gesti e parole le stesse
    sguardi e ritardi
    bugie e rimandi
    un inquieto rassicurare
    un varco
    da attraversare
    questa volta
    senza voltarsi. (Anonimo, in rete)

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.56 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti