Poesie


Scritta da: Erika Mancini
Sogno quel tango stretto
vesti contro vesti, pelle contro pelle
vibrante di un ritmo di respiri intersecati,
della percezione di un calore che colma l'impossibile
tenuto anche senza sfiorarsi,
sentito oltre la fisicità in un penetrarsi di menti
che profumano di fragranze simili ed uniche.
Sogno quel tango
capace di togliere il passo alla ragione,
in un tripudio di momenti silenziosi
che lasciano spazio all'essere senza condizioni.
Sogno quel tango istintivo ed irrazionale,
passo dopo passo, sempre libero,
che non vuol essere spiegato,
dove ti cerco, tu mi cerchi e tutto corre incontro alla follia.
Composta sabato 20 maggio 2017
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di