Le migliori poesie di William Blake

Poeta e pittore, nato lunedì 28 novembre 1757 a Londra (Regno Unito), morto domenica 12 agosto 1827 a Londra (Regno Unito)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Marianna Mansueto

Il sorriso

C'è un sorriso d'amore,
e c'è un sorriso della seduzione,
un sorriso c'è dei sorrisi
dove si incontrano quei due sorrisi.

C'è un aggrottamento dell'odio
e c'è un aggrottamento del disdegno,
ed un aggrottamento c'è degli aggrottamenti
di cui invano tentate di scordarvi,

Poiché a fondo nel profondo del cuore penetra,
e affonda nelle midolla delle ossa-
e mai nessun sorriso fu sorriso,
ma solo quel sorriso solo,

sorriso che dalla culla alla fossa
sorridere si può una volta una sola;
quando è sorriso
ha fine ogni miseria.
William Blake
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Never seek to tell thy love

    Never seek to tell thy love
    Love that never told can be;
    For the gentle wind does move
    Silently, invisibly.

    I told my love, I told my love,
    I told her all my heart;
    Trembling, cold, in ghastly fears-
    Ah, she doth depart.

    Soon as she was gone from me
    A traveller came by;
    Silently, invisibly-
    O, was no deny.
    William Blake
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Valentina

      The Chimney Sweeper - Lo sazzacamino

      And because I am happy and dance and sing,
      they think they done me no injury,
      and are gone to praise God and his Priest and King,
      who make up a heaven of our misery.

      E siccome in lietezza ballo e canto,
      ignoran che m'han fatto tanto male, e stanno a pregar Dio, i Preti, e il Re,
      che un paradiso fan di nostre pene.
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di