Scritta da: Vera Somerova

Incontro I

Dove va quella bambina?
Con i capelli che la riga divide
su rate di strappati orecchini,
con la pagella del primo semestre di ingiustizie
e zoccoli suolati di bara -
va dal sesso cieco di un'aliena canzone
verso un'ancòra lontana, indelicata,
astiosa notte dei semi
sulla terra così dura dei sentimenti umani.

Dio stesso ha navi tatuate, e basta...
Vladimir Holan
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Vera Somerova

    Ti direi volentieri, ma non posso...

    Ti direi
    di quelle nuvole smaltate di rosso
    come unghia finte tolte al tramonto.
    Ti direi
    di quella coperta blu
    che è mare arricciato nei miei pensieri.
    Ti direi
    Di quella Luna pazza
    che ride alla morte dei sogni d'innocenza.

    Non posso parlarti di poeti assolti
    né redimerne i versi.
    Anche se il paradiso fosse verità
    non vuol dire che sia vero.
    Non posso dirti di alberi sfrondati dal dolore
    né di erba che cresce la speranza.
    Anche se l'inferno fosse inganno
    non vuol dire che sia falso.
    Ti dico solo
    cibati di vita fin quando è vera
    anche se non vuol dire che sia reale.
    Vladimir Holan
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di