Scritta da: tivo laurici
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: tivo laurici
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: tivo laurici

      Attimo di confusione

      Folle pensiero,
      tormento ossessivo,
      perpetuo rincorrere di stimoli tediosi:
      "non voglio",
      volendo lo voglio,
      pur rifiutando, rifiuto il rifiuto.
      Gioco sadico di sensi sospesi,
      celate silenziose confessioni,
      fruscianti,
      sibilate appena nella foresta
      di vacue parole
      citate, recitate, ricitate.
      Di pelle e d'impulso lanciato,
      repulso da morsi
      di brandelli d'umore,
      frenato da rimorsi
      di fardelli d'amore:
      rodo, mi rodo
      godo e mi corrodo,
      cercando l'inesistente,
      vedendo l'invisibile,
      toccando l'impalpabile.
      Vito Arciuli
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di